La sartorialità della luce allo Sheraton Grand Doha Resort

Sheraton Grand Doha Resort

Sheraton Grand Doha ResortUn intervento di riqualificazione globale per lo Sheraton Grand Doha Resort & Convention Hotel situato nel più moderno quartiere della Capitale del Qatar, sulle rive di West Bay.

La ristrutturazione ha dotato il lussuoso hotel di tecnologie innovative in grado di rispondere alle esigenze dei clienti, ma rispettando e preservando le caratteristiche e la struttura architetturale che lo contraddistinguono.
Grazie alla sua forma caratteristica, lo Sheraton Grand Doha Resort è conosciuto come la “Piramide del Golfo”, si sviluppa in 16 piani e ospita 10 tra ristoranti, bar e locali che offrono specialità internazionali. Gli elementi originali delle 371 tra stanze e suite, delle aree pubbliche e dei Convention Centre sono stati ricreati con cura da alcune delle firme più prestigiose del Qatar.

Le tecnologie utilizzate puntano a garantire il massimo comfort, efficienza energetica, sostenibilità ambientale e soprattutto benessere e armonia grazie a un’illuminazione creata appositamente.

La presenza di ambienti diversi ha richiesto un uso differente della luce, poiché in alcuni casi doveva sottolineare contorni e forme architetturali, in altri casi doveva donare eleganza ed equilibrio, in altri casi la tonalità della luce doveva essere rilassante.
Tutto questo è stato possibile grazie a soluzioni illuminotecniche studiate appositamente da Linea Light Group. Il cliente ha potuto scegliere e personalizzare tutti i prodotti al fine di ricreare le giuste atmosfere.

Ovviamente il led è il protagonista di questo nuovo concetto di illuminazione

Il progetto illuminotecnico

Sheraton Grand Doha ResortGypsum (collezione tràddel) – utilizzato per il ristorante La Veranda – nasce dall’utilizzo di un materiale tradizionale, quale il gesso, per offrire un’illuminazione architetturale particolare, infatti l’installazione di questi apparecchi si fonde con i materiali costruttivi e permette una completa integrazione nella parete o nel soffitto. Come sorgente luminosa è stata previsto un LedArray da 19 W a garanzia di un’illuminazione di qualità.

Per la Dafna Area & Balcony è stato scelto Cob20_R speciale di i-LèD, un downlight che si differenzia per l’elevata praticità e semplicità di installazione. Anche in questo caso si è optato per le sorgenti LedArray.

Per gli interni sono stati utilizzati diversi tipi di faretti dotati tutti di sorgenti led di ultima generazione per garantire efficienza energetica e illuminazione di qualità. Faretti led da incasso a soffitto Effal finitura Oro, le strip Dropper e i faretti Anton utilizzati nei diversi ambienti sono sinonimo di flessibilità, praticità e funzionalità.

Informazioni su Alessia Varalda 637 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.