MCE 2016, un’edizione all’insegna dell’efficienza smart

Ingresso MCE

Ingresso MCELa 40a edizione di Mostra Convegno Expocomfort, svoltasi alla Fiera di Milano (Rho) la scorsa settimana, ha chiuso i battenti con numeri di assoluto rilievo.
Oltre 155.000 presenze provenienti da ogni parte del mondo (+5,5% i visitatori stranieri rispetto all’edizione precedente), più di 2.100 espositori (il 40% dei quali esteri), la presentazione di decine di nuovi prodotti, un programma convegnistico molto ricco (That’s Smart in primis).
Merito anche della ripresa del settore idrotermosanitario e dell’edilizia in generale, come confermano i dati del rapporto Cresme (Centro Ricerche Economiche e Sociali del Mercato dell’Edilizia) presentato durante l’inaugurazione di MCE 2016. I numeri sono estremamente positivi: nel 2015 l’installazione di impianti ha prodotto un valore di quasi 46 miliardi di euro in Italia, che si è rivelato il terzo in Europa per investimenti. Di questi, circa 19 miliardi sono legati all’idrotermosanitario.
Significativa la presenza di nuovi dispositivi volti al risparmio energetico, all’efficientamento, al miglioramento del comfort e alla domotica. Proprio quest’ultima sta vivendo un vero e proprio boom, ben rappresentato dalle numerose novità proposte in fiera, dalle più semplici e di immediata installazione alle più complesse ed efficienti.
Durante MCE 2016 è stato inoltre inaugurato MCE Master, un’occasione di incontro (fisico e on-line) riservato alle aziende e agli installatori per sviluppare competenze tecniche all'avanguardia, offrire un servizio di alto livello al consumatore finale e, nel contempo, sviluppare il proprio business.Smartdhome MyVirtuoso a MCE
Non solo its, quindi, ma molti servizi, prodotti per gli installatori e tante novità sul fronte dei pannelli solari e dei pannelli fotovoltaici, dell’accumulo, dell’energia alternativa, del solare termico e molto altro.
Mostra Convegno Expocomfort ha reso evidente un trend che proseguirà negli anni a venire e che consentirà di rendere più moderni e vivibili gli edifici, a tutto vantaggio di chi utilizzerà questi spazi (indipendentemente dal fatto che si tratti di un ufficio o di una azienda, di un appartamento o di una casa unifamiliare) e di chi, questi spazi, dovrà costruirli o ammodernarli: gli installatori e tutta la filiera del settore.

Informazioni su Alessia Varalda 634 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.