Mobilità elettrica: viaggiare attraverso l’Europa a emissioni zero

mobilità elettrica

mobilità elettricaUn viaggio dall’Irlanda al Nord Italia con veicoli totalmente elettrici, guidando a emissioni zero attraverso l’Europa: questo l’obiettivo del progetto europeo di mobilità elettrica Unit-E, al cui sviluppo ABB parteciperà con la fornitura di 4 stazioni di ricarica veloce multistandard situate lungo la costa ligure di ponente, tra Genova e Beausoleil (Mentone), nelle immediate vicinanze di alcune uscite dell’Autostrada dei Fiori, consentendo così il loro utilizzo in entrambi i sensi di marcia e servendo anche il traffico locale dei comuni limitrofi.

Cofinanziato con fondi europei, l’ambizioso progetto prevede, entro fine 2017, di collegare tutta l’Europa, da Dublino a Genova, con colonnine di ricarica veloce ogni 50 km circa distribuite tra Regno Unito, Belgio, Francia e Italia, per un totale di 38 stazioni completamente interoperabili, dotate di prese multi standard e di una piattaforma di scambio dati comune tra gli operatori dei diversi Paesi.

Grazie a questa configurazione, le infrastrutture Unit-E consentiranno a tutti i veicoli elettrici d’Europa di essere ricaricati liberamente, senza vincoli imposti dall’operatore nazionale di provenienza.

Il punto di arrivo previsto dal progetto Unit-E è il Porto Antico di Genova, città che rappresenta una delle più significative palestre di applicazione di soluzioni tecnologiche innovative e della quale ABB è partner tecnologico nel progetto finalizzato a farne una delle prime Smart City italiane ed europee.

mobilità elettrica colonnina di ricarica ABBLungo i 180 km della tratta Genova/Mentone, saranno sufficienti meno di 30 minuti alle auto che transiteranno per ricaricarsi completamente: le 4 colonnine ABB a ricarica veloce, prodotte nello stabilimento italiano di Terranuova Bracciolini (AR), potranno servire oltre 20.000 veicoli elettrici l’anno, riducendo significativamente l’inquinamento ambientale, con evidenti benefici per la collettività.

L’offerta di ABB per la mobilità elettrica comprende soluzioni per qualunque tipo di applicazione e dimensione d’installazione, con stazioni di ricarica standard in corrente alternata e di ricarica veloce, in corrente sia alternata, sia continua, cui si affianca una piattaforma software per il monitoraggio e il controllo remoto via Internet delle apparecchiature in un’ottica di Internet of Things, Services and People (IoTSP).

 

Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.