Johnson Control e Hitachi Air Conditioning: unione vincente

Paolo Caimi alla conferenza stampa Johnson Control e Hitachi Air Conditioning

Paolo Caimi alla conferenza stampa Johnson Control e Hitachi Air ConditioningUn anno fa l’annuncio della joint venture tra Johnson Control e Hitachi Air Conditioning, oggi la soddisfazione di un 2016 molto positivo che ha dimostrato – in Italia – un mercato ricettivo nei confronti delle soluzioni di air conditioning, con un +29% nelle vendite

Un mercato italiano focalizzato su applicazioni residenziali e installazioni commerciali e VRF: il primo settore, quello abitativo, in forte crescita fino a giugno 2016 anche se scontava il ritardo delle consegne dopo l’aumento della domanda nel 2015; costanti le performance dei segmenti commerciale e VRF.

Protagoniste indiscusse le pompe di calore acqua-aria che rappresentano più di un terzo del business Johnson Control e Hitachi Air Conditioning, ina percentuale destinata a salire grazie alle innovazioni tecnologiche e al proseguire degli incentivi fiscali. 

Climatizzazione residenziale

Nuovo climatizzatore Novità in questo ambito sia in termini di prestazioni e funzioni sia di nuovi modelli.
I climatizzatori sono dotati di tecnologie all’avanguardia del risparmio energetico in linea con le recenti direttive europee, senza dimenticare il design, la facilità d’uso, la qualità dell’aria, la silenziosità, la flessibilità di installazione e la semplicità di manutenzione.

La tecnologia PAM DC Inverter garantisce l’ottimizzazione dei consumi elettrici a fronte della potenza resa, modulando la capacità frigorifera in modo da adattarsi sempre al carico termico effettivo dell’ambiente.

Inoltre, per migliorare la distribuzione della temperatura in ambiente Hitachi Air Conditioning ha introdotto “auto-swing orizzontale & verticale” che grazie ad alette motorizzate è possibile orientare il flusso di aria.

Per quanto riguarda invece la richiesta di utilizzo del refrigerante R32, Hitachi ha deciso di introdurlo sulla gamma entry level che sarà disponibile da settembre 2017.

Controllo smart dell’impianto

Hi-Kumo, interfaccia wi-fi di Hitachi che consente di controllare, gestire e monitorare da remoto il proprio impianto di climatizzazione è ora compatibile anche con tutti i sistemi di riscaldamento Yutaki.

Somfy TahomaA proposito di soluzioni per la connettività, sono disponibili tre modalità di fruizione: dalla semplice interfaccia wi-fi, con Hi-Kumo fino all’interfaccia Somfy Tahoma, per una vera e propria integrazione domotica di tutti gli apparecchi presenti nell’abitazione.

Frutto di un accordo tra Johnson Control – Hitachi Air Conditioning e Somfy, la possibilità di controllare tutti gli impianti e i dispositivi della casa, rendendola più efficiente e intelligente. Si tratta di un’interfaccia wireless da collegare all’unità interna che permette la gestione del climatizzatore residenziale Hitachi all’interno del sistema domotico TaHoma di Somfy attraverso smartphone, tablet e PC, in casa oppure da remoto.  

Non ci sono costi di installazione aggiuntivi, perché la comunicazione tra impianto/interfaccia e sistema di controllo è senza fili ed utilizza un protocollo di comunicazione ottimizzato per la domotica, sicuro e ad ampio raggio.
Inoltre con lo stesso sistema di controllo si possono gestire le altre apparecchiature elettriche della casa.

Informazioni su Alessia Varalda 631 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.