Ultim’ora: Sonepar acquisisce Sacchi Elettroforniture

Sacchi Elettroforniture Piantedo

 

Aggiornamento del 21 febbraio 2017
Sacchi Elettroforniture ha rilasciato un comunicato nel quale conferma l’ingresso nel Gruppo Sonepar. Due grandi protagonisti del mercato elettrico si alleano e camminano fianco a fianco, per vincere le sfide del futuro e offrire ai clienti una serie di servizi sempre più innovativi e performanti.
Maurizio e Paolo Sacchi, Amministratori Delegati del Gruppo Sacchi, spiegano come le dimensioni siano fondamentali per ottenere il miglior risultato possibile.
“L’alleanza con la più importante realtà mondiale del settore rappresenta un passo epocale, che assicura il rafforzamento della nostra società a livello nazionale e internazionale”.
La nuova realtà sarà in grado di rispondere meglio alle sfide del mercato, come la diffusione dell’e-commerce o l’ingresso di altri player internazionali.
Interessante la situazione operativa sul territorio italiano, che prevede un regime di concorrenza con Sonepar Italia, mantenendo quindi identità, ragione sociale e gruppo dirigente di Sacchi.
Saranno quindi preservate l’attenzione ai clienti e ai collaboratori che hanno contraddistinto Sacchi in questi 60 anni di storia: il comunicato stampa conferma dunque la tradizione a fronte della recente innovazione societaria. “Una nuova pagina da scrivere, dunque, a celebrare sessant’anni di storia, con lo sguardo rivolto al futuro”.
L’accordo, sottoposto all’autorizzazione dell’autorità antitrust sulla concorrenza, prevede la cessione al gruppo francese di una quota di minoranza e successivamente la maggioranza delle quote sociali.

 

Sacchi Elettroforniture PiantedoPost originale:

Sacchi Elettroforniture ha da poco tagliato il traguardo dei 60 anni di attività e, nel farlo, spiega che “il domani parte da oggi, con la massima attenzione rivolta al futuro e all’innovazione”.
Ma la novità non è forse quella che ci si aspettava: con un messaggio a sorpresa, il gruppo francese Sonepar ha annunciato l’intenzione di acquisire Sacchi (in attesa, in ogni caso, dell’approvazione dell’Antitrust) per migliorare e ampliare la propria offerta e la presenza capillare sul mercato italiano.
Una volta completata, l’acquisizione raddoppierà le dimensioni del business di Sonepar in Italia (che, lo ricordiamo, rappresenta il terzo più grande mercato in Europa per la multinazionale francese) e rafforzerà in modo significativo la posizione in Lombardia, prima area geografica per fatturato. Sonepar ritiene inoltre molto interessanti le potenzialità logistiche del nostro Paese, per le quali è previsto un progetto di sviluppo sul territorio.
Sacchi Elettroforniture può contare oggi su circa un migliaio di collaboratori, 400 diversi fornitori, 40.000 clienti che si servono in 53 punti vendita, per un fatturato complessivo che si aggira sui 500 milioni di euro.
Sul sito di Sonepar rassicurano confermando che “non appena l’Antitrust avrà dato il proprio ok, le squadre di Sacchi e Sonepar Italia potranno iniziare a condividere le rispettive competenze per lavorare insieme al fine di sviluppare nuove iniziative a valore aggiunto, pur mantenendo le rispettive specificità e i team di gestione”.

Informazioni su Alessia Varalda 566 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.