Mitsubishi Electric: climatizzazione a regola d’arte

sala arazzi climatizzazione Mitsubishi

sala arazzi climatizzazione MitsubishiMitsubishi Electric Climatizzazione ha fornito gli impianti di climatizzazione per il raffrescamento e il riscaldamento per la Sala dei Duecento a Palazzo Vecchio con l’allestimento degli arazzi medicei al suo interno. 

La particolarità storica del contesto e la sensibilità degli oggetti d’arte coinvolti hanno richiesto, da parte dei progettisti incaricati, l’adozione di un sistema di climatizzazione che garantisse precisione nella gestione della temperatura e dell’umidità dell’ambiente, oltre che la possibilità di nascondere l’installazione alla vista, nel rispetto della location e dei sui beni culturali.

Mitsubishi Electric ha proposto le unità della gamma City Multi VRF, una tecnologia innovativa dalle prestazioni elevate.

I sistemi City Multi VRF R2 a recupero di calore di Mitsubishi Electric, che si avvalgono di un sistema unico nel suo genere costituito da un circuito frigorifero a soli due tubi, vengono chiamati “a recupero di calore” in quanto consentono il recupero dell’energia termica che altrimenti verrebbe smaltita all’esterno.

L’impianto è costituito da due sistemi a recupero di calore: uno per la Sala d’armi, dove il controllo della temperatura ambientale è affidato a 6 fancoil a pavimento a incasso; l’altro per la Sala dei Duecento, dove la presenza degli antichi arazzi ha imposto un controllo sia della temperatura sia dell’umidità ambientale. 

climatizzazione MitsubishiPer il controllo nella Sala dei Duecento si è resa necessaria l’installazione di un sistema che permette di gestire il post riscaldamento con batteria idronica a valle di alcune unità interne. L’acqua calda che alimenta tali batterie è fornita da un modulo idronico PWFY-P100VM-BU collegato a un sistema VRF a recupero, che in estate e durante le fasi di deumidificazione permette la produzione di acqua calda sfruttando il recupero di calore. Il sistema a recupero di calore consente alle singole unità interne di lavorare in raffrescamento-riscaldamento-deumidificazione in base alle condizioni interne e non a quelle esterne.

Un sistema di gestione elabora tutti i dati riportati dalle sonde poste in ambiente e manovra l’apertura delle valvole e la modalità di funzionamento delle unità interne attraverso un’interfaccia BACnet.

 

Informazioni su Alessia Varalda 637 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.