Gli italiani proteggono la propria abitazione dai rischi domestici?

rischi domestici

rischi domesticiPer conoscere quanto gli italiani siano consapevoli dei rischi domestici legati ai guasti degli impianti di luce, gas e acqua, Assistenza Casa, azienda del Gruppo HomeServe, in collaborazione con GFK Eurisko, ha realizzato l’“Osservatorio sulla Percezione del Rischio Domestico”, analizzando i comportamenti e le intenzioni delle famiglie italiane.
La casa, infatti, è uno dei beni su cui gli italiani investono di più, ma possedere un’abitazione significa anche averne cura e proteggerla dagli imprevisti e dai guasti che possono capitare più frequentemente di quanto ci si immagini. Una cura periodica e un’attenzione alla sicurezza sono le soluzioni migliori per prevenire problemi e danni, tuttavia prassi consolidate e cattive abitudini hanno portato a non percepire la manutenzione della propria abitazione come necessaria.

Rischi domestici: i risultati dell'indagine

I risultati della ricerca evidenziano che, sebbene le famiglie esprimano timore verso le emergenze domestiche, quasi il 50% ammette che i propri impianti sono datati e necessiterebbero di manutenzione. Quasi la metà degli intervistati ha già dovuto fare i conti almeno una volta con un imprevisto all’impianto del gas (18%) e a quello elettrico (27%), mentre l’impianto idraulico è quello che ha creato più problemi in assoluto (39%).
Pur comprendendo l’importanza e la serietà del problema, solo una famiglia italiana su tre oggi protegge concretamente la propria casa. Il 50% degli intervistati ha, infatti, dichiarato di non possedere alcuna assicurazione in caso di guasti agli impianti di gas, luce e acqua, il 10% sta considerando una qualche forma di servizio di assistenza, il 21% ha sottoscritto una polizza sulla casa per scelta personale, il 16% possiede una copertura a livello condominiale e per circa il 3% degli intervistati è il proprietario ad averla stipulata.

«L’Osservatorio ci restituisce la fotografia di una popolazione dove il possesso di casa è ampiamente diffuso e rappresenta un bene ricco di significati simbolici, di affermazione sociale e di sicurezza economica ma appare altresì molto poco protetto», spiega Lionello Guelfi, Amministratore Delegato di Assistenza Casa in Italia. «Investire in protezione e sicurezza è la soluzione migliore per prevenire danni e, quindi, esborsi finanziari non previsti. Oggi la percezione del rischio domestico da parte delle famiglie è ancora contenuta, ma il percorso verso la consapevolezza può essere agevolato rendendo sempre più istruiti i possessori delle polizze che non ne conoscono in dettaglio le coperture».

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.