Fai Spazio, più semplice la gestione dei rifiuti professionali con Ecolight

Lanpadine
LanpadineE’ iniziato ieri a Marina di Carrara (MS), domenica 28 febbraio, il tour di Fai Spazio, il servizio per la gestione sostenibile dei rifiuti professionali del consorzio Ecolight.
L’evento si svolge presso Tirreno CT, la fiera dedicata alle principali novità nel settore delle strutture ricettive e per l’accoglienza. Qui, fino a mercoledì 2 marzo, Ecolight sarà presente con Fai Spazio, il servizio dedicato specificamente alle imprese e in grado di rispondere alle relative esigenze per la gestione dei rifiuti.
Il servizio Fai Spazio che Ecolight ha attivato garantisce una corretta gestione del rifiuto professionale e una perfetta tracciabilità dello stesso, assicura il responsabile Affari generali di Ecolight, Fabio Bianchi.
«Siamo in grado di indicare dove è stato portato il rifiuto e cosa ne è stato fatto: quanta parte è stata inviata a smaltimento e quanta invece è stata sottoposta a un trattamento per il suo recupero. Assicuriamo infine tutte le procedure necessarie per adempiere correttamente alle prescrizioni fiscali».
L’iniziativa si rivela quindi utile per rimanere sempre aggiornati in merito alla normativa, a volte complessa e comunque sempre in evoluzione. La burocrazia può non essere semplice da gestire – dalla compilazione dei formulari alle modalità di presentazione – ma una cosa è chiara: l’azienda è responsabile del rifiuto che produce e, di conseguenza, della relativa gestione, trattamento e smaltimento. Una corretta raccolta e gestione dei rifiuti elettronici è quindi fondamentale sia sotto l’aspetto ecologico e ambientale, sia sotto quello legislativo e burocratico.
Il servizio Fai Spazio di Ecolight garantisce una corretta gestione del rifiuto professionale e una perfetta tracciabilità dello stesso
 

Ecolight in dettaglio

EcolightEcolight si distingue in quanto tra i principali consorzi nazionali per la gestione dei RAEE, dei rifiuti elettronici, delle pile e degli accumulatori.
Ecolight raccoglie oltre 1.500 aziende, posizionandosi al secondo posto in Italia per quantità di materiale immesso e al primo per numero di consorziati. È stato inoltre il primo sistema collettivo in Italia a ottenere le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001, diventando in tal modo un punto di riferimento per la grande distribuzione (Gdo).
Nello specifico, Ecolight si occupa del recupero dei dispositivi per freddo e clima (raggruppamento R1), grandi bianchi (R2), TV e monitor (R3), elettronica di consumo, dispositivi medici e distributori automatici (R4) e sorgenti luminose (R5).
Informazioni su Alessia Varalda 536 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.