Il wireless autoalimentato per edifici intelligenti ed ecosostenibili

EnOcean smart home wireless autoalimentato

EnOcean smart home wireless autoalimentatoEnOcean Alliance presenterà in occasione di Mostra Convegno Expocomfort (Milano, 15-18 marzo) un’ampia gamma di soluzioni wireless per edifici ecosostenibili.
Grazie al supporto dei partner Beck, Caleffi, Honeywell, Oventrop, Overkiz e Termokon, nello stand di EnOcean Alliance (padiglione 15, stand A43) verranno mostrati prodotti e soluzioni che integrano la tecnologia wireless autoalimentato di EnOcean. Negli edifici ecosostenibili sarà così possibile installare, in modo semplice e in tempi ridotti, i diversi dispositivi basati sui sensori wireless autoalimentati, quindi senza batterie, che consentono la massima flessibilità operativa, senza costi di manutenzione e con la possibilità di misurare l’energia utilizzata e, di conseguenza, il risparmio sui costi in bolletta.

 

Wireless autoalimentato: energia dall'ambiente

Sono oltre 350.000 gli edifici nel mondo che utilizzano la tecnologia EnOcean: questi dispositivi ricavano energia dall’ambiente circostante, ad esempio dal movimento, dalle luci o dalle differenze di temperatura, e producono elettricità in maniera autonoma e assolutamente trasparente, sviluppando così sistemi di automazione che non necessitano di alcuna manutenzione. La tecnologia energy harvesting si basa su dispositivi in grado di convertire l’energia presente nell’ambiente in energia elettrica. Questa, insieme alla tecnologia wireless, permette di ottenere significativi risparmi nel consumo e una conseguente riduzione dei costi operativi (circa il 40%).EnOcean building automation wireless autoalimentato
Offre inoltre la massima compatibilità con gli standard tecnici già esistenti, assicurando l’interoperabilità con le varie soluzioni offerte dai produttori finali.
Attraverso un vasto portafoglio di modelli e di piattaforme di sviluppo e grazie a un completo programma di formazione per gli installatori, in dieci anni EnOcean ha raccolto ampio consenso nel settore, al punto che oggi sono oltre 400 le imprese partner presenti con un’offerta complessiva di più di 1.500 dispositivi interoperabili tra di loro.
Per comprendere al meglio le potenzialità di questa tecnologia è sufficiente visitare il sito del produttore, dove scegliere lo scenario di interesse (abitazioni, uffici, interi stabili, industrie ecc.) e verificare direttamente i risultati derivanti dall'impiego dei dispositivi EnOcean.

Informazioni su Alessia Varalda 534 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.