Green IQ: efficienza energetica, sostenibilità per il comfort domestico

quanto sei greenContribuire a diffondere modelli di vita e di consumo sostenibili è per Vaillant una priorità: infatti, ha condotto un’analisi finalizzata a comprendere come il settore risponde e queste tematiche e quanto gli utenti finali siano realmente green.

Per sottolineare tutto questo ha creato il marchio Green IQ.

Per quanto riguarda il consumatore finale e gli utenti è stata condotta una da TNS una ricerca a livello europeo coinvolgendo 13mila cittadini di 13 paesi europei.

Chi è quindi veramente green? La ricerca riserva parecchie sorprese: l’Italia conquista un terzo posto, preceduta soltanto dall’Austria e dalla Turchia. Paesi come la Germania, l’Olanda, la Francia e il Regno Unito si collocano a metà della graduatoria, a dispetto di un’immagine green che solitamente li accompagna.

Il 41% di consumo energetico è negli edifici: almeno il 90% è utilizzato per riscaldamento e acqua calda

Dall’indagine emerge che gli italiani sono particolarmente sensibili ai temi ambientali e all’efficienza energetica, soprattutto quando si parla di edifici energicamente efficienti e che permettono un significativo risparmio energetico.

Inoltre è emerso il concetto di smart home e di tutto ciò che permette di controllare e gestire l’abitazione e il comfort.
Quindi domotica, innovazione, termostati intelligenti, possibilità di comandare il riscaldamento e la climatizzazione con lo smartphone sono conosciuti e richiesti dalla metà degli intervistati.

Il 35% degli italiani è cosciente che la sostituzione di vecchi impianti di climatizzazione e riscaldamento con nuove tecnologie all’avanguardia sia il primo passo per risparmiare energia e ridurre le emissioni (CO₂).

Purtroppo, però, a questa consapevolezza non corrisponde una reale propensione all’acquisto di tecnologie sostenibili ed efficienti e solo il 14% degli Italiani e il 17% dei turchi dichiara di essere pronto ad investire.
Per quanto riguarda il rinnovamento del parco caldaie installate in Italia, anche qui le cose non vanno benissimo.
Infatti, secondo alcune indagini condotte da Vaillant, il 70% delle caldaie installate in Italia è ancora del tipo tradizionale a bassa efficienza.

Sostituendole con moderne caldaie a condensazione, si potrebbero ridurre le emissioni di CO2 di 5.908 kt/anno, pari al 7% delle emissioni di gas serra del settore residenziale, mentre ogni famiglia potrebbe risparmiare in bolletta tra il 20 e il 25% 

Da tutto questo ha preso vita MyGreen IQ, un indice che, sommando comportamenti reali e buone intenzioni, racconta come siano effettivamente green i paesi europei identificando proprio ai primi posti Turchia, Austria e Italia.

Green IQ: il comfort è sempre più efficiente e sostenibile

marchio Green IQ vaillantVaillant per sottolineare la propensione al green, all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale ha creato il marchio Green IQ, dove green rappresenta il processo produttivo sostenibile, maggior utilizzo di materiali riciclati e riciclabili, ricerca e scelta responsabile dei fornitori e IQ l’intelligenza volta a ottimizzare l’utilizzo del prodotto nel corso degli anni, app per il controllo da smartphone, monitoraggio dei consumi, e assistenza da remoto.

Informazioni su Alessia Varalda 537 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.