Sistema KNX di Schneider Electric per parco acquatico smart

sistema knx schneider electric parco acquaticoGrazie all’adozione di soluzioni intelligenti Schneider Electric per la distribuzione elettrica e il building management, Fardef Piscine, azienda veneta specializzata nella progettazione, costruzione e gestione di impianti natatori, ha realizzato ad Arzignano un nuovo impianto che garantisce risparmio nei costi di gestione e elevate prestazioni energetiche

Il Parco Sportivo di Arzignano si compone di un’area di 2.750 m2 coperta che ospita tre piscine, una palestra, un’area benessere e una sala riunioni, di un’area esterna di 22.000 m2 con una e area solarium. 

Grazie al nuovo sistema la struttura utilizza l’80% di energia in meno. 

L’impianto è stato realizzato da Daimel un’azienda con sede a Zero Branco (TV) che fa parte della rete di partner certificati EcoXpert (specializzati in soluzioni ad elevata efficienza e sostenibilità) di Schneider Electric.  

Utilizzando soluzioni nativamente comunicanti e protocolli aperti è stato possibile connettere tutta la sensoristica presente nella struttura ottenendo un’ottimizzazione degli impianti, elevata efficienza energetica e rispetto per l’ambiente.

particolare gestioneDaimel ha realizzato un sistema di controllo integrato automatico e da remoto, sfruttando protocolli aperti sia per la parte elettrica sia quella idraulica, optando il sistema KNX di Schneider Electric per il controllo e la gestione dell’illuminazione, per il controllo di parametri ambientali (umidità, temperatura, livello di anidride carbonica nella struttura) e i quadri elettrici smart iQuadro per la distribuzione, il monitoraggio e la gestione dell’energia.  

Per sfruttare le funzionalità integrate di misurazione e di controllo insite in iQuadro, è stata realizzata una piattaforma di building management per controllare la termoregolazione e gestire l’impianto. 

Nella struttura sono stati installatati 8 quadri elettrici smart iQuadro muniti di interruttori comunicanti, smart link e multimetri, inoltre la suite software Struxureware permette la gestione della centrale termica e di sette centrali per il trattamento aria.

arzignano aerea“La tecnologia ci ha permesso di raggiungere una classe A + per un edificio a uso civile: è molto più di quanto richiesto dalle norme, che richiedono una classe energetica C” commenta il technical manager di Fardef Engineering Antonio Fedon.

Questo importante risultato è stato possibile grazie all’integrazione totale di tutti gli impianti tecnologici e l’adozione di inverter per controllare le pompe e i ventilatori presenti.

Tutto ciò grantisce di ricavare algoritmi per ridurre al minimo l’assorbimento elettrico e rimanere al di sotto dell’allacciamento di potenza, realizzando un controllo carichi globale, e lasciando la gestione dinamica di tutti i set-point rilevanti per consumi e comfort al cliente. 

 

Redazione
Informazioni su Redazione 525 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.