Come integrare energia fotovoltaica e mobilità elettrica

mobilità elettrica
Stefan Oexle-Ewert, Direttore generale di Enerquinn, con l’auto elettrica aziendale fuori dalla sede di Weingarten

mobilità elettrica
Stefan Oexle-Ewert, Direttore generale di Enerquinn, con l’auto elettrica aziendale fuori dalla sede di Weingarten
Sfruttare l’energia solare in modo flessibile per ridurre i costi della mobilità elettrica e incrementare l’autoconsumo della produzione fotovoltaica, chiudendo il circolo virtuoso dell’energia pulita: è quanto si propone Enerquinn, distributore dei prodotti 4-noks in Germania, specializzato in sistemi di accumulo di energia da fotovoltaico.

La società non solo ha fatto dello sfruttamento delle energie rinnovabili la propria attività principale, ma ha anche sposato questa filosofia installando, innanzi tutto, sul tetto della propria sede di Weingarten un impianto fotovoltaico da 17,28 kWp e, successivamente, introducendo nel proprio parco macchine un’auto elettrica aziendale Renault ZOE.

Una scelta importante, il cui valore aggiunto non è solo quello di sostituire con energia pulita il carburante fossile utilizzato per i trasporti aziendali, ma anche quello di realizzare ciò in un’ottica di autosufficienza energetica.

Il dispositivo Elios4you Pro utilizzato per la gestione della stazione di ricarica
Il dispositivo Elios4you Pro utilizzato per la gestione della stazione di ricarica
Un obiettivo ottenuto grazie al sistema di monitoraggio Elios4you che realizza per il controllo e la gestione della stazione di ricarica dell’auto portando al massimo la capacità di autoconsumo dell’energia fotovoltaica in eccesso, come spiega Stefan Oexle-Ewert, Direttore Generale di Enerquinn: «Per regolare la potenza di ricarica abbiamo adattato una colonnina affinché questa sia in grado di sfruttare il segnale in uscita del dispositivo Elios4you Pro. Nel momento in cui è disponibile energia in esubero, il dispositivo invia un segnale 0÷10 V alla colonnina, che automaticamente regola l’afflusso di corrente da autoconsumare per la ricarica dell’auto, senza prelevare energia dalla rete. Elios4you Pro, inoltre, svolge la funzione di dispositivo di controllo della stazione di ricarica, permettendone la gestione completa da App». 

Il tempo di ricarica del veicolo viene modulato in funzione della quantità di energia in eccesso disponibile: nei momenti di massima produzione la ricarica avverrà rapidamente e alla massima potenza, mentre quando è disponibile poca energia pulita in esubero, i tempi saranno più lenti.

Il tutto tenendo sempre la situazione sotto controllo grazie alla App “Elios4you”, che consente di monitorare costantemente ed efficacemente l’attività dell’impianto fotovoltaico e i flussi energetici.

Schema di funzionamento ricarica elettrica con gestione da dispositivo Elios4you Pro
Schema di funzionamento ricarica elettrica con gestione da dispositivo Elios4you Pro

Dati tecnici

Impianto fotovoltaico: 17,28 kWp

Inverter: SMA Sunny Tripower TL

Auto elettrica: Renault ZOE

Colonna ricarica auto: Phoenix Contact

Potenza di ricarica: 7,6÷14 kW

 

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.