L’elettricità: bene disponibile per tutti grazie alle tecnologie integrate

dhybrid Omron per garantire elettricitàNel mondo sviluppato siamo abituati a considerare l’elettricità come un bene sempre disponibile, ma, nel nostro pianeta, oltre un milione mezzo di persone ha difficoltà ad accedere a una rete elettrica: un problema che, alla luce della crescita demografica, diventerà sempre più grave e che potrà essere risolto più facilmente grazie alle tecnologie integrate.

Già oggi è in crescita la richiesta di sistemi ibridi per la generazione di energia elettrica che vedono l’uso combinato di generatori locali (diesel nella maggioranza dei casi) e di impianti a fonti rinnovabili, in grado di soddisfare le necessità di energia elettrica in zone rurali lontane dalle reti elettriche principali. Una soluzione che permette, inoltre, importanti risparmi, diminuendo, ad esempio, il consumo di carburante fossile e riducendo i costi di trasporto. 

Particolarmente vantaggioso, soprattutto nei Paesi con condizioni meteorologiche favorevoli e molte ore di luce solare nel corso dell’anno, l’utilizzo combinato di generatori diesel e di impianti fotovoltaici; questi sistemi, però, richiedono un lavoro integrato dell’inverter e del controller del sistema, al fine di gestire correttamente il flusso di energia elettrica in funzione dei profili di carico e ottimizzare in ogni momento il bilanciamento, con l’inverter che deve interrompere il flusso di corrente quando il carico è insufficiente.

In questo senso, l’inverter Omron può essere facilmente integrato con sistemi di controllo per soluzioni ibride grazie all’interfaccia seriale di Input/Output, attraverso la quale è possibile definire il parametro di potenza attiva e reattiva.

dhybrid_3Una compatibilità che è stata sviluppata dal Dipartimemento Ricerca e Sviluppo fin dalla nascita del progetto per adattare l’inverter ai requisiti di rete dei Paesi europei e che vede Omron impegnata a supportare tutti i clienti che vogliono sviluppare soluzioni ibride. In particolare, l’inverter KP100L è già compatibile con il Fuel Reduction System di Dhybrid Power Systems, la società tedesca che ha sviluppato la soluzione oggi più utilizzata i sistemi ibridi diesel fotovoltaici, come spiega Tobias Reiner, Direttore Tecnico di Dhybrid: «La nostra missione è quella di fornire le migliori tecnologie per garantire ai nostri clienti stabilità di rete, servizi di energia elettrica in qualsiasi condizione, monitoraggio delle prestazioni e convenienza economica. Dopo avere realizzato con successo i test che garantiscono la compatibilità degli Inverter Omron con le nostre soluzioni, abbiamo incluso il KP100L nel nostro catalogo valido in tutto il mondo».

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.