Illuminazione LED “Made in Italy” per la valorizzazione del Bamburgh Castle

illuminazione-led-a-bamburgh-castle1

illuminazione-led-a-bamburgh-castle1Un esempio di come l’illuminazione LED possa valorizzare l’architettura di un castello storico e renderne più funzionale la struttura, oggi destinata all’accoglienza dei turisti, viene dalla ristrutturazione del Castello di Bamburgh, vecchio maniero che si trova nel Northumberland, una zona ai confini tra Scozia e Inghilterra, affacciata sul Mare del Nord.

Si tratta di un’area di elevato valore storico e paesaggistico, in gran parte occupata da un grande parco naturale, all’interno della quale il Castello ha attraversato i secoli e porta le tracce della storia dell’Inghilterra e dei tanti conflitti con la Scozia.

La struttura è stata già più volte restaurata e attualmente è una meta turistica aperta al pubblico, con spazi in grado di ospitare matrimoni e altri eventi, caratteristica al punto da essere stata scelta anche come set per numerosi film storici.

Dotata di un vecchio impianto d’illuminazione a vapori di sodio non più al passo con i tempi, quando si è decisa la sostituzione, è stato naturale pensare a un nuovo impianto con sorgenti LED ad alta efficienza. Un progetto illuminotecnico nel quale sono stati utilizzati per l’illuminazione esterna due prodotti di gamma alta della Disano: Cripto e Lucerna.

Il primo declina una gamma di proiettori da 3.000 fino a 20.000 lumen, ottimale in caso di sostituzione di riflettori obsoleti e ingombranti e utilizzabile in contesti diversi, dalle luci del giardino di casa alle facciate, dalle aree verdi ai beni monumentali e artistici, compatto ed efficiente, equipaggiato con sorgenti LED di ultima generazione e con una perfetta resa del colore (CRI 90). Alle prestazioni illuminotecniche se ne affiancano altre ottime anche per quanto riguarda il risparmio energetico, oltre alla possibilità di aggiungere ottiche o guide di luce per ottenere diversi fasci e distribuzioni luminose.

Per l’ammodernamento e l’ampliamento dell’illuminazione esterna è stato scelto il palo Lucerna, che non è un semplice adattamento del lampione classico, ma un nuovo progetto che propone sì una forma tradizionale, ma completamente rivisitata. Due le versioni disponibili della lanterna, a sezione quadrata o circolare, abbinate a pali in stile, mentre la sorgente luminosa è inserita nella parte superiore, in modo da avere un flusso luminoso dall’alto al basso.

La presenza di una parabola consente di indirizzare con precisione la luce, senza dispersioni, in linea con le più avanzate norme antinquinamento luminoso. Realizzato in alluminio, Lucerna utilizza le sorgenti di ultima generazione, come gli ioduri metallici (luce bianca) e i LED, per avere una luce esteticamente più gradevole e un impianto più efficiente e rispettoso dell’ambiente.

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.