City Vision: quando la videocitofonia sposa la domotica

City Vision

City Vision di GewissOggi è possibile realizzare impianti completi e funzionali, che spaziano dalla singola abitazione alle realtà residenziali più ampie, dalla semplice soluzione citofonica all’integrazione con le più moderne tecnologie della domotica, grazie alla nuova gamma di soluzioni per la videocitofonia City Vision di Gewiss.

Si tratta di un sistema videocitofonico scalabile, basato sulla tecnologia a due fili, che consente ampliamenti in termini di estensione e numero di dispositivi connessi grazie all’utilizzo di reti LAN e della tecnologia IP e permette di realizzare soluzioni audio/video, solo audio e miste, anche in complessi condominiali molto strutturati e articolati dal punto di vista delle distanze e degli accessi.

In funzione dei differenti ambiti residenziali, il sistema City Vision prevede postazioni interne ed esterne specifiche:

  • Aesis, il dispositivo per esterni adatto per applicazioni fino a un massimo di 4 unità abitative;
  • Karalis e Antas, le postazioni esterne per grandi applicazioni (condomini, residence, edifici per il terziario avanzato).

Realizzati con materiali di alta qualità, che garantiscono un livello di protezione (IP54) in grado di resistere alle condizioni atmosferiche più critiche, i dispositivi per esterno sono disponibili nelle versioni solo audio e audio/video.

Ampia anche la gamma di soluzioni offerte da Gewiss per le postazioni interne, per consentire di soddisfare ogni tipo di richiesta, estetica ed economica. Sono disponibili, infatti, sia postazioni di tipo tradizionale, come Nora (citofono a cornetta) e Velia (videocitofono da parete con tasti tradizionali, nelle versioni audio e audio/video e con vivavoce), sia apparecchi tecnologicamente all’avanguardia, come Sena (postazione interna da parete o da incasso, con tasti soft touch e funzione vivavoce), Naxos (dispositivo da parete o da tavolo, dotato di display touch, vivavoce con cornetta integrata e funzione di segreteria telefonica) e Naxos Combi (pannello combinato che alle funzioni di Naxos unisce quelle di supervisione domotica).

Tutti i componenti di City Vision sono caratterizzati da un design che coniuga eleganza e spirito hi-tech, con geometrie delle postazioni interne ed esterne studiate per conferire agli edifici uno stile raffinato e discreto, capace di valorizzare le scelte estetiche sia dell’edificio nella sua concezione architettonica, sia degli elementi d’arredo presenti nelle abitazioni.

pandolfi-productmarketingmanagerdomotics«Il punto di forza di City Vision è la completa integrazione con il sistema domotico Chorus KNX», spiega Michele Pandolfi, Product Manager Domotics di Gewiss, «che consente ai due sistemi una completa interoperabilità funzionale: eventi del sistema videocitofonico possono generare azioni nel sistema domotico e viceversa. Ad esempio, quando qualcuno chiama dall’esterno dell’abitazione, la chiamata videocitofonica può attivare automaticamente l’accensione delle luci del giardino e l’aumento dell’intensità della luce esterna; oppure, all’interno di uno scenario domotico Relax, potrebbe essere incluso un comando videocitofonico che disattiva la suoneria per non essere disturbati».

 

La nuova gamma di soluzioni per la videocitofonia City Vision di Gewiss

 

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.