Quando l’illuminazione esalta il comfort e l’efficienza

RossiniGroup illuminazione Residenza La Quercia_ingressoElevati standard abitativi in termini di comfort ed efficienza sono una delle caratteristiche che contraddistinguono la Residenza La Quercia, il cui progetto architettonico e illuminotecnico è stato curato dallo studio Masterplanstudio di Milano che, per l’illuminazione, si è affidato all’esperienza di RossiniGroup. 

In particolare, per il complesso abitativo realizzato nel comune di Pero, alle porte di Milano, la scelta è ricaduta su una serie di lampade a marchio Rossini Illuminazione e Plexiform, entrambe aziende del Gruppo, che presentano specifiche tecniche adeguate ai livelli di comfort e di efficienza richiesti, senza trascurare l’aspetto decorativo dei modelli, per una resa estetica in linea con la moderna struttura residenziale.

Nell’ingresso e negli ampi spazi delle scale l’illuminazione è fornita da apparecchi della linea Dinamica, di Plexiform, le cui linee geometriche e nette dei corpi a incasso e l’emissione luminosa diretta, ma non abbagliante, li rendono molto adatti a questo tipo di applicazioni.

Gli apparecchi sono stati installati a parete, seguendo una disposizione geometrica che gioca con la componibilità del prodotto ed esalta la fantasia del progettista, sottolineandone la dinamicità e la flessibilità di installazione. La disposizione segue sia l’andamento dei gradini, disegnando e sottolineando il passaggio da un piano all’altro, sia le linee rigorose della struttura, richiamate anche dalla disposizione delle lastre in “serizzo” del pavimento all’ingresso.

A marchio Rossini Illuminazione sono, invece, i corpi illuminanti a incasso per interno ed esterno: da Pascal, faretto tondo a incasso in pressofusione di alluminio, installato a terra, scelto dai progettisti per enfatizzare e scandire le colonne del porticato d’ingresso, a Kora, segnapasso a LED in pressofusione di alluminio, scelto nell’elegante versione antracite e installato incassato a parete lungo il perimetro del palazzo e dei terrazzi, per evidenziare il camminamento e per far risaltare la particolarità dei materiali utilizzati.

Infine, le soglie d’ingresso degli appartamenti sono illuminate, in modo discreto, ma efficiente, da Wiki, faretto a incasso quadrato in gesso a scomparsa totale, mentre l’entrata del palazzo e i balconi sono illuminati da Ghee, apparecchio a parete con sorgente luminosa LED, installato nella variante antracite, scelto in particolare per la peculiarità del riflettore interno, che consente di modificare l’apertura del fascio luminoso (sia superiore, sia inferiore, in modo distinto e indipendente) da 30° a 130°, ottenendo vari effetti di luce modificabili in ogni momento.

 

Maurizio Gambini
Informazioni su Maurizio Gambini 267 Articoli
Ingegnere elettronico, giornalista pubblicista che da molti anni lavora nel settore della comunicazione tecnica.