Sps Drives Italia: innovazione tecnologica e integrazione

sps drives Italia 2017 parma

sps drives Italia 2017 parmaSi è chiusa positivamente la settima edizione di Sps Drives Italia, un appuntamento importante per chi opera nel mondo del manifatturiero e per chi cerca soluzioni di automazione per aumentare la produttività e la competitività della propria azienda. 

Misurare, elaborare e controllare diventano il cuore di qualsiasi sistema intelligente e richiedono un nuovo modo di comunicare e nuovi flussi di informazione.

Tantissime le novità e le soluzioni presentate.

A questo link trovate la prima parte di questo reportage della fiera Sps Drives Italia.

Software di progettazione a Sps Drives Italia

Rispetto all’impiego di soluzioni CAD generiche, l’utilizzo di un software dedicato porta a risultati sorprendenti, con vantaggi sensibili in tutte le fasi del processo. 

Spac automazione a sps drives ItaliaSDProget Industrial Software dedica particolare attenzione alla semplicità e flessibilità di utilizzo dei propri programmi: comandi intuitivi, sistemi di visualizzazione e gestione user friendly.
SPAC Automazione 2017 è il tool che consente una progettazione di sistemi di automazione industriale efficiente in termini di tempo e risorse. 

Grazie alla struttura modulare, il software è in grado di adattarsi in modo ottimale a diverse esigenze specifiche, la nuova release comprende un configuratore di opzioni macchina avanzato che, visualizzato in una finestra ancorabile, permette di gestire direttamente sullo schema l’attivazione delle opzioni e la forzatura dei valori nei tag. 

Electro Grafics a Sps Drives ItaliaSviluppato da Electro Graphics, iDEA, cad elettrico per schemi di automazione è basato su tecnologia Autodesk e CADelet e consente la gestione completa di schemi elettrici per automazione industriale.

Sono generate in tempo reale la siglatura di apparecchiature, morsettiere, connettori, come anche il cross reference, la numerazione automatica dei fili e sono definibili i cavi di connessione; è inoltre gestito il layout tridimensionale dei quadri e dell’impianto, con condutture e vie cavo.

iDEA presenta ulteriori sviluppi sui sinottici d’impianto, per sviluppare il cablaggio dei cavi su un layout d’impianto, tipico dei sistemi di controllo per packaging, imbottigliamento ed oil & gas.

A Sps Drives Italia Prisma ha presentato il CAD elettrico Sabik 21, un software che assicura la massima efficienza e completezza nella realizzazione degli schemi elettrici.

Dotato di un configuratore di progetto, esegue automaticamente la modifica degli schemi in base a parametri e vincoli definiti in modalità grafica dall’utente e specificati interattivamente o via file.

Gli automatismi personalizzabili consentono di realizzare traduzioni fino a 40 lingue,liste cavi, pulsantiere, riepilogo morsettiere, layout di quadro e distinta base, velocizzando l’intero processo di progettazione.

Monitoraggio dell’energia

Abb a Sps Drives ItaliaUnendo la facilità d’installazione, con i benefici di una tecnologia all’avanguardia, il nuovo CMS-700 (Circuit Monitoring Systems) di ABB è un sistema compatto di monitoraggio dell’energia per derivazioni multicanale in corrente alternata (c.a.) e in corrente continua (c.c.), progettato con l’obiettivo di ottenere la massima semplicità di utilizzo, un ampio intervallo di misura e una scalabilità ottimale in ogni tipo di applicazione.

I componenti del sistema, unità di controllo e sensori, possono essere installati in modo semplice e intuitivo all’interno dei quadri elettrici di distribuzione per rilevare le prestazioni elettriche, i picchi di domanda e i potenziali guasti su un massimo di 96 circuiti, individuando in anticipo le situazioni di sovraccarico e offrendo una soluzione ideale anche in applicazioni complesse particolarmente critiche.

Caratterizzato dalla compattezza dell’unità di controllo e dei sensori, il sistema è in grado di misurare correnti in alternata, in continua e miste (TRMS) fino a 160 A, e consente di operare il più vicino possibile al carico, direttamente sui dispositivi di protezione all’interno dei quadri di distribuzione, facilitando così le operazioni di manutenzione predittiva.
Tutti i dati possono essere visualizzati direttamente on line attraverso il Web server integrato nel CMS-700, consentendo la successiva elaborazione attraverso interfacce LAN TCP/IP o Modbus RTU.

Il collegamento dei sensori all’unità di controllo CMS è fatto con un cavo piatto flessibile, che riduce al minimo la quantità di conduttori necessari nei quadri elettrici, mentre il profilo a U dei nuovi sensori a nucleo aperto consente di adattarli agli impianti esistenti, assicurando una soluzione ottimale anche nelle applicazioni di retrofit.

Convertitori di frequenza compatti

Eaton ha ampliato la gamma di convertitori di frequenza compatti con nuove funzionalità: la gamma DA1, PowerXL DC1, è in grado di supportare tutti i motori IE4 ad alta efficienza, inclusi anche i magneti permanenti, i motori brushless e i motori a riluttanza sincrona.

Sono facili e veloci da programmare, sono sufficienti 14 parametri standard per un semplice set up, per applicazioni più complesse i parametri aggiuntivi vengono salvati nell’area dei parametri avanzata o estesa. 

I convertitori di frequenza della serie DC1 sono particolarmente resistenti grazie a una protezione aggiuntiva che difende l’elettronica da liquidi, polvere, agenti chimici e temperature estreme. Inoltre, sono 100 % compatibili con le tecnologie precedenti.

Disponibile in 6 taglie con protezione IP20 in una gamma di potenza fino a 22 kW, in 3 taglie con livello di protezione IP66 sino a 7.5 kW. In aggiunta alle interfacce standard ModbusRTU e CANopen è possibile utilizzare il sistema di connessione intelligente SmartWire-DT.

Preparazione automatica dei fili elettrici 

spelafili Rittal a Sps DrivesPer i costruttori di quadri, la lavorazione automatica di fili elettrici è molto importante poiche garantisce risparmio di tempo, e che la crimpatura sia di alta qualità e riproducibile.

Rittal propone macchine spelafili e crimpatrici ad azionamento esclusivamente elettrico, senza aria compressa: una soluzione interessante e vantaggiosa per applicazioni mobili come il commissioning o la manutenzione, o per le officine di piccole dimensioni.

R8E di Rittal è dotata di un touch screen e un intuitivo menu di navigazione per una facile impostazione delle lavorazioni.

L’unità che esegue le spelature può gestire cavi con sezioni comprese tra 0,5 mm² e 2,5 mm². Successivamente alla spelatura, i cavi vengono dotati di puntalini isolati con lunghezza di crimpatura di 8 mm. 

Sistemi di siglatura 

MultiMark è la risposta Weidmüller per la siglatura morsetti, cavi o dispositivi.

Con l’Industry 4.0 si alzano i livelli di automazione e la complessità dei quadri elettrici. È fondamentale che i collegamenti all’interno di un quadro siano comprensibili e perfettamente individuabili.

MultiMark è un veloce ed affidabile sistema di siglatura per ogni necessità ed è molto conveniente per progetti di piccole e medie dimensioni.

La stampante a trasferimento termico THM MMP con dispositivo di taglio e perforazione ha diverse potenzialità d’uso.

L’intuitivo display e il menù disponibile in 22 lingue evidenziano la facilità d’impiego del dispositivo di stampa.

Thermomark Prime di Phoenix ContactLa stampante mobile a trasferimento termico Thermomark Prime di Phoenix Contact stampa direttamente in campo schede e cartellini per la siglatura di morsetti, conduttori e cavi, dispositivi ed impianti.

Il software di marcatura integrato rendono il sistema di stampa Thermomark Prime adatto non solo per un uso su postazione fissa, ma anche e soprattutto per l’impiego mobile, senza bisogno di collegamenti a PC o alla rete elettrica.

L’operatore può provvedere all’inserimento dei dati di stampa direttamente tramite il display multi touch o all’interfaccia integrata. 

La funzione di rilevamento automatico del materiale effettua un controllo sui componenti che vengono utilizzati, prevenendo il rischio di errori di stampa. 

Informazioni su Alessia Varalda 537 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.