Comfort Technology Roadshow: efficienza energetica e Digital Energy

Comfort Tecnology Roadshow Mestre

comfort tecnology roadshow veneziaLa seconda tappa del roadshow Comfort Technology di MCE – Mostra Convegno Expocomfort, svoltosi a Venezia, ha trattato i temi dell’efficienza energetica e della Digital Energy legati al settore industriale, evidenziando soluzioni ed opportunità.

L’efficienza energetica, l’ottimizzazione dei consumi sono fondamentali quando si pensa a un settore energivoro come quello industriale.

“Negli ultimi anni abbiamo assistito a un incremento di investimenti in efficienza energetica, passando da 3,8 miliardi di Euro investiti nel 2012 a 6,2 miliardi nel 2016. Nonostante il residenziale guidi la classifica con il 53% del totale degli investimenti, il comparto industriale segna un bel 33%. Tra le soluzioni maggiormente adottate, proprio nel comparto industriale, troviamo i sistemi di combustione efficienti, i sistemi di cogenerazione, l’illuminazione e la sostituzione di motori e inverter” ha evidenziato Vittorio Chiesa, Direttore Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano.

Comfort Tecnology Roadshow
Gli investimenti in efficienza energetica del comparto industriale: la vista per tecnologia

 

I trend di sviluppo dei prossimi anni sono:

  • l’ingresso sempre più significativo di sistemi di automazione della gestione degli impianti presenti negli edifici (illuminazione, HVAC, apparati);
  • l’elettrificazione degli edifici ossia un uso sempre più massiccio di energia elettrica anche per soddisfare il fabbisogno termico degli edifici;
  • un’offerta sempre più ampia di servizi «beyond the meter» ossia dopo il contatore, per la gestione efficiente dei sistemi presenti negli edifici.

“Sarà proprio l’incontro tra digitale ed energia ad aprire a futuri modelli di business offrendo concrete opportunità per l’efficienza energetica, attraverso le soluzioni di Energy Intelligence: sistemi di monitoraggio, di gestione e controllo degli edifici, supervisione” ha aggiunto Federico Frattini, Politecnico di Milano.

Questo porterà all’ingresso sul mercato di nuovi player come:

  • i grandi fornitori di tecnologie per l’energia che sapranno offrire soluzioni a livello di consumatore individuale e di communities;
  • imprese provenienti dal digitale che offriranno servizi nell’area dell’energy saving, della aggregazione e dell’analisi dei dati;
  • operatori che offriranno soluzioni di gestione e ottimizzazione dell’energia.

Ovviamente in questo scenario è necessario considerare alcuni fattori fondamentali: la consapevolezza del cliente finale, la disponibilità di sistemi di incentivazione, una maggiore apertura delle istituzioni finanziarie e ovviamente l’evoluzione della filiera.

Da tutto questo si evince l’importanza strategica – a livello nazionale – dell’efficienza energetica nel comparto industriale. Proprio questo aspetto sarà incluso nella nuova strategia energetica Nazionale (SEN) che indicherà gli obiettivi fino al 2030 (obiettivo obbligatorio dell’1,5% di risparmio annuo da politiche attive per ogni Stato Membro).

“I settori industriale e terziario impiegano ancora una percentuale elevata di apparati obsoleti, come motori con classi di efficienza basse, e gli operatori spesso non sono a conoscenza dei risparmi assicurati dall’ammodernamento delle tecnologie. Il continuo aumento dei costi energetici impone una serie di azioni volte a limitare i consumi e implementare l’efficienza energetica: motori elettrici ad alta efficienza, rifasamento e trasformatori a basse perdite” ha sottolineato Francesco Iannello di Anie.

Tra le soluzioni – che possono supportare nell’individuare e analizzare le prestazioni di un impianto – c’è il monitoraggio che può essere utilizzato per una diagnosi prestazionale, per un’ottimizzazione della logica di gestione e controllo o come valutazione per un’operazione di retrofit intelligente o revamping industriale. 

 

Informazioni su Alessia Varalda 609 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.