La serie RWEYQ-T9 di Daikin risponde alle esigenze termiche degli edifici

Efficienza, recupero del calore, compattezza, peso ridotto, flessibilità, modularità: alcune delle caratteristiche della serie RWEYQ-T9 di Daikin che risponde alle esigenze termiche di un intero edificio

serie RWEYQ-T9 Daikin

Daikin amplia la gamma VRV IV con la nuova serie RWEYQ-T9 condensata ad acqua, raddoppiando l’offerta e migliorando le prestazioni e le funzionalità della serie RWEYQ-T8 e proponendo due nuovi moduli da 12 e 14 HP, combinabili in sistemi fino a 42 HP.

La tecnologia è la stessa impiegata nei sistemi VRV IV Daikin: la temperatura del refrigerante è variabile grazie al sistema VRT e i compressori sono controllati dalla tecnologia Inverter che permette di risparmiare energia in condizioni di carico parziale e raggiungere la massima efficienza.

La nuova serie RWEYQ-T9 mantiene in parte le caratteristiche della serie RWEYQ-T8, ma si caratterizza per:

  • possibilità di essere connessa a dissipatori esterni ad acqua o a sistemi geotermici per lo smaltimento del calore;
  • recupero di calore su due livelli (sia tra le unità interne, sia sfruttando l’energia accumulata nel circuito idraulico comune);
  • è in grado di rispondere alle esigenze termiche di un intero edificio;
  • emissioni di CO2 ridotte grazie all'utilizzo dell'energia geotermica e livelli di refrigerante ( soluzione ideale in vista della conformità alla norma EN378);
  • modularità e flessibilità grazie alle dimensioni compatte (soli 780×550 mm);
  • per offrire la capacità necessaria è possibile combinare fino a un massimo di tre unità.

La nuova serie RWEYQ-T9 condensata ad acqua ha valori COP in modalità riscaldamento fino a 6,42 e EER in modalità raffrescamento fino a 6,15 per il modulo 8 HP. 

Inoltre, è possibile collegare le unità a moduli idronici sia ad alta temperatura a recupero di calore Hydrobox HT (acqua calda fino a 80° C), sia a bassa temperatura Hydrobox LT (acqua fino a 45° C). 

La lunghezza delle tubazioni del refrigerante aumenta, arrivando fino a 165 m tra le nuove unità RWEYQ-T9 e quelle interne VRV o residenziali, e fino a 30 m di dislivello.  Inoltre, per facilitare l'installazione e la manutenzione è possibile scegliere se collegare le tubazioni del refrigerante sul davanti o sul lato superiore e di ruotare il quadro elettrico per facilitare l'accesso a tutti i componenti.

La nuova serie è dotata di due contatti analogici che consentono il controllo da remoto:  accensione, spegnimento, selezione della modalità operativa, limitazione della capacità e infine segnalazione anomalie e/ malfunzionamenti.

 

Informazioni su Alessia Varalda 610 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.