UPS Socomec, il segreto di Aruba per la continuità operativa

Per un Internet Service Provider come Aruba, che fornisce servizi IT a milioni di utenti, è fondamentale l'affidabilità e la continuità del servizio: gli UPS Socomec rispondono a questa esigenza.

Data Center Aruba

Diamo per scontata la disponibilità di siti, App, Cloud, e-mail e ogni altro servizio che il web ci offre, ma l’infrastruttura che rende possibile tutto ciò è imponente.
Aruba è appunto una di quelle società che si occupano di garantire la disponibilità di servizi di data center, web hosting, e-mail, PEC e registrazione domini attraverso diversi Data Center. I più recenti, dotati di sofisticate tecnologie per assicurare la continuità del servizio, sono i due situati ad Arezzo e quello in provincia di Milano.

Il Data Center IT1offre una capacità di oltre 40.000 server fisici; in termini di uptime, sia la struttura, sia gli impianti sono conformi o superano i massimi standard. IT1 ha infatti ottenuto la certificazione ANSI/TIA 942 (Rating 4, il massimo livello), che valuta la capacità di un data center di garantire la continuità dei servizi erogati. IT1 è poi connesso attraverso fibre ottiche agli altri due data center (IT2 e IT3).

L'architettura del Data Center prevede una sicurezza massima in quanto la sala dati è isolata in un edificio in cemento armato. Batterie, gruppi elettrogeni e trasformatori sono separati dalla sala dati e contenuti in appositi edifici anti-sismici.

L'impianto di raffreddamento, fondamentale per il funzionamento e la conservazione delle macchine, è protetto da UPS ed è ridondato.

Tutte le infrastrutture dei Data Center Aruba sono pensate e realizzate con un unico scopo: garantire l’uptime di tutti gli impianti e di tutti gli apparati, offrendo ai server e ai dati di milioni di clienti la massima affidabilità. Fornire un servizio a un così elevato numero di clienti ridurre al minimo i possibili errori e garantire la più assoluta continuità di servizio con le migliori prestazioni.

data center Aruba con Ups Socomec

UPS Socomec, una soluzione completa

DELPHYS GREEN POWERPer la sicurezza dei propri Data Center, Aruba ha scelto gli UPS Socomec. L’azienda ha studiato e progettato una soluzione ad hoc, in grado di garantire la massima disponibilità di alimentazione all’utenza per ottenere continuità anche in caso di guasto. Inoltre, la soluzione di Socomec è pensata per gestire interventi tecnici e l’estensione dell’impianto, il tutto garantendo continuità all’alimentazione.

Fondamentale, poi, una riduzione dei consumi attraverso una migliore efficienza complessiva.

Per questo Socomec ha dotato i due Data Center di Arezzo di UPS per una potenza totale di 9 MVA: 18 UPS della serie Delphys MX Elite da 500 kVA per l’alimentazione delle sale server, 8 Static Switch da 1000 A e 1800 A per aumentare il livello di affidabilità e disponibilità dell’alimentazione alle unità informatiche, 1 UPS della serie Masterys da 60 kVA per l’alimentazione dei servizi ausiliari, 1 STS (Sistema di Trasferimento Statico) da 200 A per aumentare l’affidabilità dei servizi ausiliari.     

Entrambi gli impianti sono stati interamente progettati in ridondanza almeno 2N, proprio per garantire la continuità di alimentazione degli apparati e offrire un servizio affidabile. La configurazione degli impianti è stata quindi realizzata prevedendo un sito da 2000 kVA con due ingressi ciascuno alimentato da 4 UPS da 500 kVA in parallelo ridondante, batterie a lunga durata e Static Switch e un secondo sito da 2500 kVA con due ingressi ciascuno alimentato da 5 UPS da 500 kVA in parallelo ridondante, batterie a lunga durata e Static Switch. Per entrambi i siti le batterie sono state alloggiate in locali tecnici in cemento allestiti all’esterno dell’edificio e gli UPS sono alimentati da doppia sorgente rete/gruppi elettrogeni ridondanti con dispositivo di scambio automatico.

La quadristica, inoltre, è stata predisposta in modo da poter intervenire sull’impianto per operazioni di manutenzione o di estensione senza sospensione dell’alimentazione. Le macchine sono state, infine, collegate e integrate nel sistema di supervisione centralizzata di Aruba, che permette il monitoraggio, la diagnosi, la teleassistenza e l’interazione con l’operatore.

Datacenter_Arezzo - quadristica ABBMassima affidabilità degli impianti

Alessandro Bruschini Infrastructure Manager ArubaAssociati agli UPS Socomec, Aruba ha scelto di utilizzare anche degli STS (Sistema di Trasferimento Statico), che hanno permesso all’azienda di ottenere una disponibilità continua. Se la scelta di investire in STS pur avendo una struttura con due linee separate può apparire non necessaria, è facilmente spiegabile con la necessità di Aruba di non avere downtime. Sebbene anche con una sola linea il sistema sarebbe sostenibile, non sarebbe conforme alla visione di continuità assoluta ricercata dall’azienda.

“Aruba ha sempre fatto uso di sistemi di continuità, in quanto non è pensabile che un Data Center con queste caratteristiche non sia in continuità. – spiega Alessandro Bruschini, Infrastructure Manager di Aruba – Dobbiamo poter gestire il data center escludendo qualsiasi tipo di micro interruzione dei servizi che potrebbe essere generata da blackout di pochi secondi. Nel nostro business la continuità totale del servizio è il principale obiettivo ed è in questo che investiamo moltissimo. Avendo trovato una risposta precisa alle proprie esigenze, Aruba ha deciso di scegliere gli UPS Socomec per l’affidabilità e la qualità delle soluzioni, unita alle elevate performance. Si è scelto pertanto di non “accontentarsi” o risparmiare sulla sicurezza, ma di puntare sulla garanzia delle soluzioni e sull’ottimizzazione delle performance”.

La soluzione installata ha, difatti, influenzato notevolmente le performance complessive del Data Center e il PUE (Power Usage Effectiveness), ossia il rapporto tra la potenza totale assorbita dal Data Center e quella utilizzata per l’alimentazione delle sole utenze IT. Più nel dettaglio, la nuova configurazione ha avuto un impatto su diversi fattori:

  • sui rendimenti, con l’abbattimento dei consumi di almeno 2 punti percentuali grazie all’elevato rendimento dell’UPS;
  • sul livello di affidabilità dell’installazione, in quanto la configurazione proposta ha contribuito all’aumento della classificazione;
  • sul livello di disponibilità dell’alimentazione, poiché la configurazione impiantistica e il sistema di supervisione consentono tempi di intervento istantanei;
  • sulla possibilità di espandere l’intera installazione, in quanto il sistema può evolvere in potenza o subire modifiche senza bloccare l’alimentazione.

UPS Socomec DELPHYS MX ELITEL’organizzazione di Socomec, grazie ai numerosi punti di assistenza dislocati sul territorio e ai tecnici dipendenti, ha permesso di garantire un servizio reattivo e competente sia nella fase iniziale di installazione e attivazione, sia nei mesi successivi nel supporto per l’ottimizzazione dell’impianto e per gli interventi di manutenzione periodica.

Dopo 6 anni di utilizzo delle soluzioni UPS Socomec nei propri Data Center, Aruba si è detta pienamente soddisfatta dei prodotti e del servizio post-vendita.

“Soluzioni sul mercato ce ne sono molte, ma, al di là della qualità, ciò che fa davvero la differenza è capacità del fornitore di rispondere in tempo reale alle problematiche che si possono presentare. – aggiunge Alessandro Bruschini – Avere una risposta rapida, quasi immediata, rappresenta il massimo valore per un’azienda come Aruba, per cui tutto si decide in pochi minuti. Avere un partner affidabile consente all’azienda di offrire altrettanta sicurezza e stabilità ai milioni di clienti che ogni giorno si appoggiano ai suoi sistemi”.

A distinguere un fornitore dalla concorrenza, è quindi, oltre alla qualità dei prodotti, l’attività di post-vendita: la completezza del servizio, la professionalità delle persone, i tempi rapidi di intervento, giorno e notte.

Informazioni su Alessia Varalda 633 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.