Lombardia: apre il Centro di Consulenza Energetica Integrata

Apre il primo Centro di Consulenza Energetica Integrata della Lombardia grazie a un accordo tra ENEA e Città metropolitana di Milano per promuovere l'efficienza energetica e il miglioramento della qualità dell'aria.

Enea iniziative per centro di consulenze iniziative integrate

Apre il primo Centro di Consulenza Energetica Integrata della Lombardia grazie a un accordo tra ENEA e Città metropolitana di Milano con l’obiettivo di:

  • promuovere l’efficienza energetica nella riqualificazione edilizia pubblico e privata;
  • ridurre i consumi di combustibili fossili e le emissioni dannose per la salute e l’ambiente;
  • migliorare la qualità dell’aria con tecnologie innovative e pratiche sostenibili;
  • trasformare il territorio milanese in un’area sempre più green;
  • realizzare progetti pilota come la gestione centralizzata dei dati energetici e ambientali, la razionalizzazione energetica dell’illuminazione pubblica;
  • sostenere interventi verso la mobilità sostenibile.

“ENEA porta a Milano le proprie competenze tecnico-scientifiche per offrire strumenti utili per garantire servizi energetici più sostenibili e competitivi e affrontare le problematiche dell’ambiente e della salute. – ha sottolineato Federico Testa, presidente di ENEA – ENEA può dare un contributo significativo alla riqualificazione energetica con politiche e strumenti adeguati interventi di ‘deep renovation’, che potrebbero abbattere i consumi energetici del 40% nella Pubblica Amministrazione e di oltre il 60% nei condomini energivori, costruiti tra gli anni ‘50 e ’70”.

ENEA, inoltre, può contribuire al miglioramento della qualità dell’aria grazie a tecnologie come:

  • lo smog-tracker Monica, il sistema multisensore intelligente che misura le emissioni indicando i percorsi meno inquinati o smog-free;
  • il software anti-smog, un sistema di previsione oraria dell’inquinamento atmosferico a 3-5 giorni;
  • Safe School 4.0, un’applicazione per smartphone e tablet che misura i consumi energetici e la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici per programmare in interventi di messa in sicurezza e riqualificazione energetica.

“Questo accordo è solo l’inizio, in futuro potrebbero inserirsi aree di intervento più ampie come il trattamento, il recupero, lo smaltimento e la valorizzazione dei rifiuti, la gestione sostenibile delle acque reflue, la razionalizzazione dell’illuminazione pubblica e la mobilità sostenibile” ha aggiunto Testa.

Per Milano, il Centro di Consulenza Energetica Integrata è una grossa occasione poiché la città sta investendo in efficienza energetica e mobilità elettrica, ma è necessario creare più cultura in materia di sostenibilità ambientale a tutti i livelli, “attraverso la sinergia con ENEA e il coordinamento con i Comuni dell’area metropolitana, è possibile percorrere la strada dell’attuazione della normativa europea e nazionale sui temi dell’efficienza energetica. Solo attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 e del consumo di combustibili fossili è possibile contribuire al miglioramento della qualità dell’aria”, ha concludo Arianna Censi, vicesindaco della Città metropolitana.

Tra le iniziative a supporto ENEA sta portando in tour in 10 città italiane la campagna di informazione itinerante “Efficienza energetica on the road” che si inserisce ne progetto sull’efficienza energetica “Italia in Classe A”.

Vittoria Viazzo
Informazioni su Vittoria Viazzo 40 Articoli
Collaboratrice di Elettricomagazine.it, specializzata nei settori della riqualificazione, rinnovo ed efficienza energetica