Valvole termostatiche, una guida per gli installatori

Arteclima ha realizzato una pratica guida per gli installatori che consente di ottenere una resa ottimale dalle moderne valvole termostatiche.

Guida installazione valvole termostatiche Arteclima

Valvola Termostatica su caloriferoInstallare le nuove valvole termostatiche non è complesso, ma occorre prestare attenzione ad alcuni dettagli per ottenere la massima resa in termini di comfort e di risparmio energetico.
Per questo Arteclima ha pensato a una semplice e pratica guida per agevolare il lavoro degli installatori attraverso una serie di consigli utili, accorgimenti e interventi da compiere in base all’impianto su cui il dispositivo deve essere installato.

L’obiettivo è la resa ottimale delle valvole termostatiche, in termini di efficienza energetica e di conseguente risparmio economico, con un occhio di riguardo per le attenzioni che garantiscono il perfetto comfort termico e ambientale, permettendo di silenziare anche i rumori.

I consigli per gli installatori

Ad esempio Arteclima spiega che, in caso di installazione delle valvola su radiatori, in edifici che hanno una vita di oltre 30/40 anni e i cui tubi possono essere vetusti, è necessario innanzitutto verificare quanti edifici, il numero di appartamenti, di colonne e di circuiti sono collegati allo stesso impianto termico. A questo punto, è fondamentale visionare la tipologia di espansione dell’impianto di riscaldamento – se dotato di sistema con vaso di espansione chiuso oppure vaso aperto – normalmente collocato nella parte più alta della distribuzione.
Inoltre, si può procedere con un lavaggio accurato del circuito idraulico per risanarlo e bonificarlo da fanghi, incrostazioni e depositi, in modo da assicurarne così il funzionamento ottimale.

Composizione BIn edifici costruiti diversi decenni fa, inoltre, molto spesso non sono disponibili gli schemi di funzionamento e i dati di progetto: in questi casi, Arteclima consiglia di prevedere l’installazione, al piede di ogni singola colonna montante, della valvola di controllo e di regolazione della pressione differenziale, in modo da poter intervenire su di essa in caso di accertata rumorosità.

In tema di manutenzione periodica stagionale, vengono suggerite diverse attività: il controllo e la pulizia dei filtri, la verifica del funzionamento dell’impianto di addolcimento in tutte le sue fasi; la pulizia del sistema di comando rigenerazione; il carico/rabbocco del sale nel serbatoio e l’analisi della durezza a monte e a valle dell’impianto.

In caso di malfunzionamento della valvola termostatica, spesso la causa è data dalla presenza di depositi di sporcizia che, dopo un periodo di completa chiusura, tendono a far “bloccare” la valvola: basterà effettuare la semplice pulizia della sede del “vitone” oppure la rapida sostituzione del gruppo otturatore per ripristinarne il funzionamento ottimale.

Informazioni su Alessia Varalda 919 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.