La tecnologia digitale aiuta le utility a migliorare la sostenibilità degli utenti

Le utility e i gestori di rete di distribuzione elettrica hanno una posizione privilegiata sul tema della sostenibilità: la tecnologia digitale gioca un ruolo chiave - Articolo di Frederic Abbal, EVP Energy, Schneider Electric

tecnologia digitale utility sostenibilità

Le utility e i gestori di rete di distribuzione elettrica hanno una posizione privilegiata sul tema della sostenibilità: non solo hanno la possibilità di controllare il proprio “carbon footprint” ma anche di promuovere tra gli utenti un uso dell’energia più efficiente e sostenibile. Possono migliorare la sostenibilità e ridurre le emissioni di anidride carbonica per contribuire alla lotta al cambiamento climatico ed allo stesso tempo supportare l’evoluzione delle esigenze dei consumatori – sia che si tratti di integrare in modo progressivo ed efficiente i veicoli elettrici nella rete sia che di migliorare l’accessibilità dell’energia.

Stiamo assistendo ad un aumento molto significativo nell’uso di veicoli elettrici, perché i consumatori cercano modalità di trasporto più pulite, prive di emissioni. Nel 2016 le vendite di veicoli elettrici hanno battuto i record in tutto il mondo e ci si aspetta che questa crescita prosegua. Alcuni prevedono che una macchina su sei sarà elettrica entro il 2025.

Che vantaggi porterà alla utility questa così grande popolarità della mobilità elettrica?

È una grande opportunità, perché questi veicoli hanno bisogno di stazioni di ricarica ed altre infrastrutture elettriche essenziali, e dipenderanno dalle utility per fornirsi di energia proveniente da fonti rinnovabili e massimizzare l’uso dell’energia di ricarica nelle fasce non di picco. Queste esigenze faranno sì che i veicoli elettrici possano contribuire allo sviluppo di un sistema energetico e di infrastrutture più pulite e digitalizzate, centrate sulle necessità del cliente, e allo stesso tempo supporteranno gli obiettivi di sostenibilità delle utility stesse.

Le utility si stanno anche concentrando su una differente sfida legata alla sostenibilità: come decarbonizzare l’energia e allo stesso tempo ampliare l’elettrificazione e promuovere l’efficienza nelle aree rurali e in via di sviluppo del mondo. In molte zone, le microgrid e le fonti energetiche pulite, a basse emissioni, come il solare – sono l’opzione più pratica e sostenibile per avere elettricità.

La tecnologia digitale gioca un ruolo chiave nel risolvere i problemi di un nuovo mondo dell’energia, perché una rete più intelligente e data-centered permette di usare meglio le risorse rinnovabili e migliora la performance complessiva.

Le risorse energetiche distribuite (DER) come solare ed eolico continuano a rafforzare la loro presenza e popolarità; BNEF (https://about.bnef.com/new-energy-outlook/) prevede che queste due modalità domineranno il futuro dell’elettricità, con il 72% dei 10.200 miliardi di dollari che si spenderanno nel mondo per generare nuova energia entro il 2040 investiti proprio in nuovi impianti solari ed eolici.
Per ottimizzare gli asset di rete oggi, però, le utility devono spingersi oltre gli attuali limiti di queste fonti di energia.

Questo richiede un’infrastruttura focalizzata sui dati che dia:

  • flessibilità,
  • capacità di controllo
  • una conoscenza delle condizioni della rete in tempo reale.

La digitalizzazione ha un impatto importante sulla sostenibilità permettendo di ottimizzare l’operatività della rete e di integrare sistemi IT, IoT e OT.

È evidente che la diffusione della mobilità elettrica e delle fonti energetiche distribuite richiede sistemi operativi più sofisticati per le utility della distribuzione. Avranno bisogno di operatività e controllo in tempo reale per reggere con successo in un mercato più dinamico che mai. Per restare competitive, inoltre, le utility dovranno anche ripensare i loro modelli di business.

Il futuro è a basse emissioni e ci sono molti vantaggi nell’adottare iniziative per la sostenibilità – inclusi sostanziali ritorni economici per gli investimenti in soluzioni a basse emissioni, un durevole accesso al mercato, competitività e resilienza.

Se desiderate approfondire il tema delle strategie per sfruttare strumenti destinati alle smart grid che possano aiutare a vincere queste sfide, mettiamo a disposizione gratuitamente il white paper Schneider Electric “Smart Distribution Utility Strategies that Maximize Grid Efficiency.”

Articolo di Frederic Abbal, EVP Energy, Schneider Electric

Redazione
Informazioni su Redazione 716 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.