BTicino a Light+Building: interoperabilità e integrazione dei sistemi

Diverse le novità di BTicino e Legrand: dalla mobilità elettrica alle soluzioni legate all’IoT, da soluzioni per la sicurezza e l’automazione domestica fino a nuove soluzioni per l’ospitalità

Light + building Btcino

BTicino e Legrand saranno presenti dal 18 al 23 marzo a Light+Building (Hall 11.1 – Stand n° A/86 – B/86), la fiera dedicata all’illuminazione e del settore e all’impiantistica elettrica.

Diverse le novità: dalla mobilità elettrica alle soluzioni legate all’IoT, da soluzioni per la sicurezza e l’automazione domestica fino a nuove soluzioni per l’ospitalità.

Ecco alcune delle soluzioni presenti a Light+Building:

  • in ambito IoT attraverso Eliot – il programma per gli oggetti connessi – le nuove stazioni di ricarica Green’Up, che oltre a essere sicure e resistenti, integrano funzioni come la possibilità di controllare e gestire a distanza la ricarica del veicolo attraverso smartphone, tablet o PC, grazie all’applicazione dedicata EV Charge;
  • il Salvavita connesso, che, con una semplice interazione con uno smartphone, consente di richiudere l’interruttore intervenuto in modo intempestivo per un fulmine o un disturbo sulla rete, ed essere informati sul funzionamento dell’impianto;
  • la nuova funzionalità del termostato connesso Smarther che si apre all’utilizzo con gli assistenti vocali più diffusi: Google Home e Amazon Alexa;
  • il videocitofono connesso Classe 300X con la serratura ENTR di Yale (Assa Abloy Group) e con le Samsung-Wisenet camera di Hanwha per gestire anche la porta di casa ed estendere il controllo video dell’abitazione da remoto tramite l’app Door entry o localmente dal videocitofono;
  • bticino HometouchMyHOME_Up si rinnova con Hometouch, un Touch Screen da 7” adatto sia per le funzioni di automazione domestica sia per quelle di videocitofonia;
  • nuovi dispositivi di Nuvo – marca Legrand specializzata nella gestione digitale del suono – per offrire un’esperienza sonora professionale;
  • rinnovata offerta di BTnet per il cablaggio strutturato a partire dal cablaggio in rame con una nuova generazione di connettori per pannello “quick connect” per connessioni fino a 40 GB/s in cat. 8, cui si abbinano nuovi pannelli di permutazione, nuovi cavi e cordoni. Continuando con il cablaggio in fibra ottica con nuovi cassetti e cavi ottici e una giuntatrice a fusione compatta e concludendo con armadi e quadri di permutazione Linkeo, armadi racks per server e pdu (barre di alimentazione).

Legrand e BTicino propongono, inoltre, nuove soluzioni per gli smart hotel, in partnership con Samsung, attraverso GRMS (Guest Room Management System) per migliorare l’esperienza del cliente nella camera: gestione di luci, tapparelle e temperatura con comandi BTicino o dal telecomando della TV.

Redazione
Informazioni su Redazione 721 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.