Edifici 4.0: funzionali, efficienti dal punto di vista energetico e intelligenti

Schneider Electric a Light + Building 2018 come un fornitore completo di soluzioni integrate per l'efficienza e l’ottimizzazione del consumo di energia, e per garantire una distribuzione elettrica sicura.

Schneider Electric Edifici 4.0 a Light+Building 2018

Edifici 4.0: efficienza nella fornitura di energia, ottimizzazione nella gestione energetica, sostenibilità nell’uso delle materie prime e, soprattutto, affidabilità nella disponibilità e qualità dell’elettricità sono oggi i temi centrali per la gestione degli edifici e la realizzazione di impianti.

Schneider Electric – specialista della trasformazione digitale nei settori della gestione e dell’automazione dell’energia – si è presentato a Light + Building 2018 come un fornitore completo di soluzioni integrate per l’efficienza e l’ottimizzazione del consumo di energia, e per garantire una distribuzione elettrica sicura.

Novità in tutti i settori: in ambito residenziale prodotti e soluzioni intelligenti semplici per fornire maggiore comfort, efficienza e sicurezza e sistemi per una mobilità green; un focus dall’automazione industriale tradizionale a un nuovo modo di concepire la produzione industriale, più flessibile, efficiente e intelligente; la piattaforma EcoStruxure architettura tecnologica per controllo, monitoraggio, gestione dell’energia e dell’automazione, un approccio verso la creazione di sistemi per la gestione dell’energia; tecnologie per gli edifici 4.0.

La trasformazione digitale

schneider electric a Light Building 2018L’ottimizzazione porta alla digitalizzazione, perché i sistemi di misurazione intelligenti sono una parte essenziale dell’efficienza energetica: solo attraverso la messa in rete di tecnologie e prodotti intelligenti, l’energia può essere utilizzata sulla base dell’analisi dei dati a tutti i livelli dell’infrastruttura dell’edificio, risparmiando sui costi e sulle risorse.

Ciò che inizialmente sembra essere un investimento elevato per gli operatori e gli investitori è, a ben guardare, una soluzione a basso investimento iniziale, poiché è modulare e consente future espansioni a seguito di nuove esigenze.

Al fine di ottenere il massimo beneficio dai dati raccolti per la distribuzione di energia a costi calcolabili, è necessario il passaggio da “big data” a “smart data” e Schneider Electric è in grado di rispondere a questa richiesta grazie a EcoStruxure.

All’interno della piattaforma EcoStruxure trovano spazio e integrazione tutte le diverse piattaforme chiave per il settore industriale, sia per quanto riguarda l’impianto produttivo sia per quanto riguarda la sua gestione efficiente in quanto edificio, la sua infrastruttura tecnologica (data center) e la distribuzione dell’energia. Attraverso un approccio mirato è possibile rendere edifici e processi più semplici ed efficaci.

A livello di analisi, le misurazioni consentono di effettuare non solo l’ottimizzazione ma anche la manutenzione preventiva e predittiva e – soprattutto – possono diventare “dati intelligenti” ideali per l’analisi delle opportunità di risparmio.

Tra le soluzioni presenti, anche i Masterpact MTZ con i nuovi moduli digitali che sono in grado di fornire dati per garantire una qualità di rete costante: le cadute di tensione, le fluttuazioni del carico o i rischi dovuti alle armoniche possono essere rilevate in modo affidabile e le misure correttive avviate.

Informazioni su Alessia Varalda 918 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.