Non solo distributori: gli specialisti del fotovoltaico scelgono l’integrazione

Evidente nell’area That’s Smart di MCE 2018 l’evoluzione dei distributori di materiale fotovoltaico in partner a valore aggiunto nei progetti di digital energy

distributori gli specialisti del fotovoltaico

Cambia il panorama delle rinnovabili, inserite a pieno titolo nel processo di convergenza digitale dalla smart home alla smart city, cambia il ruolo dei distributori, capaci di riemergere dalla crisi del fotovoltaico con una rinnovata offerta di prodotti, soluzioni e servizi che accompagnano l’installatore dal primo contatto con il cliente alle attività di monitoraggio e gestione degli impianti.

Un “ecosistema fotovoltaico” di marchi e programmi dedicati ai professionisti del mondo elettrico che sposta l’attenzione dalla tradizionale rivendita di componenti e accessori per energie rinnovabili al concetto di soluzione completa, frutto di una affidabile rete di partner.

Moduli fotovoltaici, inverter, batterie di accumulo, ottimizzatori, dispositivi di automazione, solare termico, colonnine di ricarica per veicoli elettrici, piattaforme cloud e innovativi servizi di assistenza… il fermento tecnologico di questa integrazione impiantistica che connette sistemi elettrici, comfort ed efficienza energetica, più volte “decantato” nei nostri approfondimenti su MCE 2018, trova perfetta corrispondenza nella nuova identità dei distributori specializzati in fotovoltaico e altre energie rinnovabili, oggi protagonisti della digital energy.

Nel fotovoltaico, efficienza e prestazioni partono dai moduli

coenergia distributori MCE Sebbene l’integrazione e la casa connessa si confermino “leitmotiv” di MCE anche sul fronte delle rinnovabili, non sono mancate nell’area That’s Smart interessanti innovazioni tecnologiche più strettamente legate ai componenti del nostro impianto green.

A cominciare dai moduli fotovoltaici Trienergia, fiore all’occhiello della proposta Coenergia per la realizzazione di edifici sostenibili. I pannelli fotovoltaici di nuova generazione, interamente prodotti in Italia, sfruttano la tecnologia MWT Back-Contact, in grado di offrire a ogni modulo massima efficienza (fino al 20%) e una maggiore affidabilità rispetto alle celle fotovoltaiche standard, grazie all’eliminazione dei punti di saldatura. Una soluzione innovativa anche sul fronte estetico, nelle finiture full black, disponibile nelle versioni da 60, 42 e 21 celle, con la possibilità di combinare moduli triangolari e rettangolari, ottenendo fino al 50% in più di potenza installata su tetti a falda triangolare e accelerando i tempi di ritorno dell’investimento.

as solar MCE 2018Qualità, prestazioni ed efficienza guidano anche l’offerta multibrand di AS Solar, che include moduli in silicio mono e policristallino, in film sottile e a tecnologia ibrida. Tra i pannelli solari presentati spiccano in particolare le tecnologie targate Panasonic e LG, realizzate secondo elevati standard tecnologici e di sicurezza, con materiali di qualità e assemblate in modo da garantire solidità, efficienza e durata nel tempo (garanzia 25 anni). Grazie al più ampio spettro luminoso e al basso coefficiente di temperatura, i moduli Panasonic HIT offrono una resa del 5-10% superiore ai prodotti cristallini tradizionali.

Altrettanto affidabile e prestante la proposta solare di LG, con moduli fotovoltaici sottoposti a rigidi controlli in ogni fase della produzione e realizzati con materiale anodizzato, allo scopo di ridurre i danni causati da pioggia, neve e correnti marine, aumentandone il ciclo di vita.

stand distributori bayware MCE 2018Rinnovabili smart verso la mobilità elettrica

Dal componente all’impianto smart, allo stand BayWa r.e. è andata in scena l’energia solare connessa: sistemi di accumulo, colonnine di ricarica per la mobilità elettrica e sistemi di gestione dell’energia integrati alle piattaforme per l’automazione domestica, per offrire agli utenti una gestione intelligente dei consumi elettrici grazie ai più innovativi servizi digitali.

Nell’ambito di questa interconnessione tra tecnologie, BayWa r.e. pone l’accento su due soluzioni: B-Box HV di BYD, la batteria modulare con elevato livello di stabilità e sicurezza, fornita dall’azienda leader nelle batterie al litio e l’infrastruttura di ricarica intelligente KeContact P30, del manufacturer austriaco Keba.

tecno-lario MCE 2018Sempre in tema di mobilità elettrica, anche Tecno-Lario concede ampio spazio alla variegata proposta di soluzioni per la ricarica di veicoli elettrici, con dispositivi e colonnine “made in Europe” targate ABB, Keba e RWE. Risale per esempio al 2009 la partnership con la tedesca RWE Effizienz, che vanta migliaia di stazioni di ricarica pubbliche installate e monitorate da remoto in 20 Paesi europei.

Dalla ricarica standard, alla veloce, alla ultraveloce, le infrastrutture RWE, distribuite e gestite in Italia da Tecno-Lario, soddisfano diversi contesti: box privati, aree condominiali comuni, parcheggi aziendali o pubblici, pensiline e stazioni di parcheggio fotovoltaiche. Ogni dispositivo è disponibile in versione con e senza gestione intelligente del dato di ricarica, in base alle esigenze di ogni applicazione pubblica o privata.

Da classici distributori a specialisti della digital energy

distributori pm service MCE 2018Controllare, registrare e suggerire sono i compiti di Omnia Genius, la novità per il monitoraggio smart degli impianti solari e dei consumi energetici lanciata a MCE 2018 da P.M. Service.

Il dispositivo IoT dedicato a utenti domestici e piccole imprese collegati alla rete di bassa tensione offre ai clienti finali informazioni sulle abitudini di consumo, simulazione della bolletta, monitoraggio dell’impianto fotovoltaico, temperatura esterna e interna, gestione della climatizzazione e dei carichi elettrici, ma anche funzioni anti intrusione. Il tutto grazie alla presenza di un gateway che raccoglie, memorizza localmente e trasferisce al cloud i dati, successivamente messi a disposizione tramite app.

ok solarAgli utenti finali e alle potenzialità della digital energy è dedicata anche Huawei FusionHome, soluzione intelligente che integra tecnologie digitali e impianti fotovoltaici smart nei sistemi di automazione domestica, per una casa davvero efficiente, connessa e controllabile in ogni suo aspetto. Come ottenere benessere e risparmio senza complicare la vita degli abitanti della smart home?

La piattaforma di gestione FusionHome, che arricchisce l’offerta di Ok Solar legata alle soluzioni Huawei, controlla e fornisce informazioni sull’impianto fotovoltaico dialogando con il nuovissimo Smart Energy Center – inverter monofase ibrido predisposto all’energy storage -, lo Smart PV Optimizer e la Cassetta di sicurezza Smart PV, combinando la produzione da rinnovabili, l’accumulo e la gestione dei carichi con gli altri automatismi della casa connessa.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 113 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.