Green Technologies Award premia le tecnologie digitali e interconnesse

Il concorso Green Technologies Award - promosso da Schneider Electric – premia i progetti in cui la digitalizzazione nella gestione dell’energia realizza interventi ad alto valore di sostenibilità, efficienza energetica

Green Technologies Award

Green Technologies Award è la competizione che premia la creatività dei giovani talenti dei nostri Istituti di Istruzione Secondaria Superiore e dei Centri di Istruzione e Formazione Professionale. Promosso da Schneider Electric in accordo con il MIUR, si è svolta la premiazione dell’ottava edizione del concorso “Green Technologies Award – verso Impresa 4.0 e Scuole Sostenibili”.

La competizione punta a valorizzare i temi dell’energia e della sostenibilità coinvolgendo gli studenti nella presentazione di progetti in grado di rendere efficienti, funzionali e intelligenti sia edifici scolastici sia altre strutture, grazie all’utilizzo di tecnologie digitali e interconnesse.
Digitalizzazione, Impresa 4.0 e Scuola Sostenibile sono stati i temi dell’edizione 2018 del concorso che ha visto la partecipazione di 38 istituti di tutta Italia e circa 450 tra studenti e insegnanti.

I progetti sono stati valutati da una giuria di esperti che hanno potuto attestare l’alto livello delle soluzioni adottate e “la valorizzazione del tema della digitalizzazione come opportunità per coniugare tecnologie e competenze diverse, dall’energia all’automazione” come sottolineato da Gianfranco Mereu, Responsabile delle Relazioni con le Scuole e le Università di Schneider Electric.

Alla premiazione svoltasi presso la sede Schneider Electric di Stezzano erano presenti il dott. Antonio Scincariello del MIUR, Sara Pavesi e Fabrizio Berlendis di Confindustria Bergamo, Giovanni Ulrico Hoepli, Amministratore Delegato dell’omonima casa editrice, Dario Mangiò, Direttore Marketing Communication Italia, Centro ed Est Europa e Israele di Schneider Electric e Laura Bruni, la Direttrice Affari Istituzionali dell’azienda.

Green Technologies Award 2018 premiazione

Fare la differenza: integrazione fra tecnologie informatiche e operative

“Più leggero non basta” è il progetto che ha vinto il concorso e che oltre alla soluzione tecnologica innovativa evidenziava i temi del cambiamento culturale e di attenzione all’inclusione.

Presentato dall’ISS “F. Patetta” di Cairo Montenotte (SV), questo progetto nasce dall’esperienza quotidiana di un compagno disabile che, con l’aiuto degli altri studenti, sta realizzando un progetto di un appartamento domotico in grado di rendere più “leggera la quotidianità di persone affette da disabilità motorie.

Primo premioÈ stato progettato un impianto domotico in tecnologia KNX – con componenti Schneider Electric e open source disponibili sul mercato – dotato di una interfaccia a comandi vocali con intelligenza artificiale che consente il controllo e il monitoraggio dentro e fuori casa.
In aggiunta il sistema è stato dotato di funzioni di sicurezza e allarmi per situazioni potenzialmente pericolose.

Premiato per la polivalenza, il valore tecnico e il livello di integrazione fra tecnologie informatiche e operative unito al valore sociale di aver messo a disposizione le tecnologie più avanzate a favore della qualità di vita e dell’autonomia delle persone diversamente abili, ha ottenuto un premio di 10.000 euro, di cui 8.000 in prodotti Schneider Electric.

Il progetto ha evidenziato come i sistemi open source possano essere strumento di promozione di una società inclusiva e per questo il team ha ricevuto il premio Digitalizzazione e Connettività che consiste in un kit didattico sui quadri elettrici smart iQuadro, del valore di 4.500 euro.

Tecnologie digitali e interconnesse: i premi

Secondo posto – ITTS “E. Majorana” di Milazzo (ME) con “Think Smart, Learn Efficient”, per il miglioramento dell’efficienza energetica complessiva dell’edificio scolastico, costruito tra gli anni 40 e 50, con soluzioni ad alta efficienza per la gestione di illuminazione, riscaldamento, climatizzazione controllati tramite un sistema di building management. La scuola ha ricevuto un premio di 7.000 euro, di cui 5.500 in prodotti.

Terzo posto – ITIS “G.B. Pininfarina” di Moncalieri (TO) con “PininGreen” ha anche ottenuto il Premio Speciale della Giuria in quanto gli studenti hanno realizzato un progetto a regola d’arte, nel metodo, nella visione e nella correttezza di esecuzione. 32 ragazzi, hanno realizzato un progetto di efficientamento energetico sul quarto piano dell’istituto, a seguito un audit energetico condotto dagli studenti.  La scuola ha ricevuto 5.000 euro, di cui 4.000 in prodotti, e per il Premio della Giuria un kit didattico di domotica KNX di Schneider Electric.

Quarto posto – IISS E. Majorana di Martina Franca (TA) con “La mia scuola sostenibile? Ora si può” per la realizzazione di un sistema di controllo e gestione intelligente del sistema di riscaldamento e del sistema di illuminazione nell’edificio che ospita l’istituto.
Il progetto è nato a seguito della partecipazione di un gruppo di studenti ad un percorso di Alternanza Scuola Lavoro in Schneider Electric. La scuola ha ricevuto un premio di 2.500 euro, di cui 1.900 in prodotti.

Quinta posizione – ITI “San Marco” di Mestre (VE) con il progetto “The School Energy Savers” con cui è stato implementato un sistema di monitoraggio dei consumi elettrici e termici per il settore Elettro Meccanico e Meccatronico dell’edificio. La scuola ha ricevuto un 2.500 euro, di cui 1.900 in prodotti.

Premio Speciale Comunicazione – ITIS G.B. Pininfarina” di Moncalieri (TO) per aver presentato in modo efficace e chiaro l’innovazione tecnologica.
Il team ha ricevuto una targa e una copia del testo “Manuale dell’Ingegnere” edito da Hoepli – è stato vinto da l’ITIS G.B. Pininfarina” di Moncalieri (TO).

Tutti i team sono stati omaggiati del manuale “Industria 4.0” realizzato da Hoepli in collaborazione con Schneider Electric, un nuovo percorso informativo e formativo per accompagnare giovani, scuole, professionisti, mercato verso la digital trasformation.

Agli istituti classificati al 4° e 5° posto, è stato anche assegnato un premio da parte di Mondo Scuola Lavoro, partner Schneider Electric nel settore educational, consistente in uno starter kit “Automation PLC M221”.

Le tecnologie digitali stanno trasformando il settore dell’energia e dell’automazione: questo implica una trasformazione culturale oltre a un nuovo modo si fare innovazione e approcciare il mondo lavorativo.

Proprio per questo l’edizione 2019 del concorso prenderà il nome di Digital Transformation Award.

Informazioni su Alessia Varalda 854 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.