Vaillant: un futuro più elettrico e rinnovabile

“Il riscaldamento deve cambiare abitudini: mettiamoci in moto per contribuire a rendere Milano una città più green e sostenibile”, questo il messaggio di Gherardo Magri, Amministratore Delegato di Vaillant Italia

sede Vaillant Italia Impianto fotovoltaico

Il riscaldamento deve cambiare abitudini: mettiamoci in moto per contribuire a rendere Milano una città più green e sostenibile”, questo il messaggio di Gherardo Magri, Amministratore Delegato di Vaillant Italia durante l’evento “Sempre più rinnovabili – Verso un futuro elettrico”.

Tema centrale l’evoluzione del settore verso soluzioni basate sulle fonti rinnovabili, come le pompe di calore, di pari passo con lo sviluppo di sistemi sempre più intelligenti e connessi, per sfruttare tutte le potenzialità della rivoluzione digitale al fine di elevare efficienza, performance e sostenibilità degli impianti di riscaldamento.

“Stiamo assistendo a un vero e proprio cambiamento del settore energetico con uno spostamento verso il vettore elettrico, in tutti i settori a partire dalla mobilità fino al riscaldamento” ha sottolineato Gherardo Magri, Amministratore Delegato di Vaillant Italia. Questo evidenzia una trasformazione radicale del DNA di Vaillant che da azienda che ha sempre investito sulla tecnologia a gas ad azienda elettrica, tramite l’impiego di pompe di calore per perseguire una visione ecosostenibile e per la salvaguardia del pianeta Terra.

presentazione vaillantÈ stata inoltre l’occasione per inaugurare l’impianto fotovoltaico della sede milanese aggiungendo un nuovo tassello al percorso green che l’azienda ha intrapreso: sostituzione dei serramenti della sede, installazione di luci LED, impiego della vernice Airlite in grado di trasformare i muri in veri e propri depuratori naturali, sviluppo della fatturazione elettronica e eliminazione delle bottiglie di plastica dalle mense aziendali. L’impianto fotovoltaico da 110 kWp è destinato a coprire fino l’intero fabbisogno energetico della sede Vaillant, azzerandone di fatto l’impatto sulla città.

“In un momento molto particolare per noi, nel quale ci avviamo verso quella rivoluzione elettrica che è destinata a incidere profondamente sul nostro modo di essere azienda e sull’intero settore così come lo conosciamo oggi, l’inaugurazione del nostro impianto fotovoltaico assume un importante valore simbolico – ha dichiarato Gherardo Magri -. “Immaginiamo e lavoriamo per un futuro dove il comfort domestico sarà assicurato da soluzioni basate su fonti rinnovabili, amiche dell’ambiente, e questo rappresenta oggi l’apice del nostro impegno per la salvaguardia del Pianeta”.

Informazioni su Alessia Varalda 888 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.