Mercato per il Servizio di Dispacciamento: Be Power e ABB insieme

La collaborazione con ABB consentirà a Be Power di aderire al progetto pilota di Terna che ha aperto la partecipazione al Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD)

servizi di dispacciamento

Be Power e ABB collaboreranno nel Mercato per il Servizio di Dispacciamento (MSD). Be Power è la Digital Green Utility del Gruppo Building Energy con un modello di business basato sulle sinergie tra il mercato dell’energia e quello della mobilità.

Il modello si propone di integrare le opportunità derivanti dall’apertura dei mercati dei servizi di dispacciamento a un parco di generazione diffuso (demand/response) con un’infrastruttura proprietaria di stazioni di ricarica e di flotte di veicoli elettrici. La collaborazione con ABB consentirà a Be Power di aderire al progetto pilota di Terna che ha aperto la partecipazione al MSD anche alla generazione distribuita, inclusi le unità di produzione alimentate da fonti rinnovabili e i sistemi di accumulo.

Con l’istituzione del progetto pilota (delibera AEEGSI 300/2017), il gestore di rete nazionale intende ottimizzare la fornitura delle risorse di dispacciamento favorendo una più ampia partecipazione a questo mercato, come già avviene in alcuni paesi Europei. Unità di consumo e di produzione di ogni taglia e tecnologia, compresi gli impianti di produzione di energia non rilevanti, con capacità inferiore ai 10 MVA, potranno, infatti, offrire servizi di dispacciamento attraverso un “soggetto aggregatore”, attraverso la costituzione di un’Unità Virtuale Aggregata di Produzione, di Consumo o Mista (UVAP, UVAC e UVAM).

aolo Martini_Managing Director Be ChargeBe Power entrerà nel Mercato per i Servizi di Dispacciamento in qualità di “soggetto aggregatore”, tramite la controllata 4energia, trader energetico specializzato nell’acquisto di energia elettrica da produttori indipendenti, mentre ABB fornirà i servizi avanzati di analisi, aggregazione e gestione dati attraverso i suoi servizi avanzati ABB Ability Collaborative Operations.

ABB si occuperà di creare, qualificare e gestire le Unità Virtuali Aggregate (UVA) destinate al MSD per la produzione e/o il consumo, con la rilevazione di misure di produzione e consumo presso ogni impianto (UPMx) e l’installazione di un’unità centrale (UVAx) per concentrare i dati verso la rete Terna. Tutti i dati verranno elaborati nell’ABB Ability Collaborative Operations Center di Genova.

“Siamo orgogliosi di partecipare al progetto pilota di Terna entrando nel Mercato per i Servizi di Dispacciamento al fianco di ABB – ha dichiarato Paolo Martini, Managing Director di Be Power – Con questa collaborazione capitalizzeremo la consolidata esperienza nel settore del trading della nostra controllata 4energia per offrire ai produttori e consumatori di energia un valore addizionale attraverso l’ottimizzazione dei propri assets. Le aziende che aderiranno al nostro network potranno ottenere margini aggiuntivi tramite l’accesso a mercati più remunerativi”.

“Questo progetto pilota coglie appieno l’essenza di ABB Ability Collaborative Operations, una vera e propria evoluzione nell’analisi e aggregazione dei dati – ha sottolineato Danilo Moresco, responsabile dell’unità di Power Generation & Water in Sud Europa – Questo nuovo approccio unisce in un unico flusso circolare i dati d’impianto, i centri di controllo di Be Power e quelli di ABB in un continuo scambio di informazioni precise e puntuali per l’ottimizzazione delle performance degli asset monitorati”.

Redazione
Informazioni su Redazione 670 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.