Da Came FTX, la nuova automazione per cancelli a battente

Tecnologia all'avanguardia per cancelli a battente in ambito residenziale, ideale per l’installazione su piccole colonne e in contesti con poco spazio: FTX di Came semplifica il lavoro degli installatori.

FTX Came automazione per cancelli a battente

Came amplia la gamma di soluzioni connesse con FTX, motore a braccio per cancelli a battente ideale per contesti in cui lo spazio è ridotto, semplificando al massimo il lavoro dell’installatore. È stata progettata per essere installata su pilastri di piccole dimensioni (a partire da 15 cm) oppure su serramenti con distanze fino a 25 cm tra perno del cancello e il punto di fissaggio del motore.

È possibile controllare le automazioni tramite l’App dedicata, utilizzando un tablet o uno smartphone grazie alla tecnologia Came Connect, che assicura il collegamento del sistema al Cloud di Came.

CAME FTX ambientatoIl professionista, con un semplice collegamento Internet, può geolocalizzare gli impianti, effettuare diagnosi da remoto, cambiare le impostazioni di settaggio.

FTX – di colorazione grigio antracite con una base in alluminio verniciato – è disponibile in due versioni con braccio dedicato a seconda che la distanza sia al massimo di 15 cm oppure di 25 cm e si distingue per la silenziosità e un movimento sempre regolare.  È dotata, inoltre, di una leva di sblocco integrata, protetta da chiave per l’apertura manuale in caso di black-out

La nuova automazione con motore a 24 V è adatta sia per un uso intensivo in aree condominiali, sia per piccoli contesti residenziali e può movimentare ante fino a 2 metri di lunghezza e 200 kg di peso per ogni anta.

Accanto alla versione master, munita di quadro elettrico incorporato, completa l’impianto la versione slave, dotata di motoriduttore irreversibile per la seconda anta del cancello a battente.

Nella parte alta del motore si trova la scheda di controllo ZL65 protetta da un coperchio e disposta orizzontalmente per consentire un cablaggio veloce. Oltre alle morsettiere separate e colorate per velocizzare il collegamento e consentire una diagnosi puntuale in caso di manutenzione, l’automazione è dotata di connettori a innesto per inserire le schede opzionali.

La struttura interna del motore della versione può accogliere, oltre alla scheda, un’ampia gamma di accessori: le batterie per il funzionamento in assenza di corrente e i gateway Came per la connessione alla rete.

FTX si collega facilmente grazie a un unico cavo a tre conduttori.

Il controllo del movimento a encoder permettendo di rilevare eventuali ostacoli garantendo sicurezza e affidabilità a livello di funzionamento.

Il display multifunzionale consente una programmazione e un settaggio semplice. È possibile gestire fino a 250 utenti con le tecnologie Rolling Code e Key Code (Twin); la scheda dispone di un memory roll per il salvataggio delle impostazioni.

Informazioni su Alessia Varalda 917 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.