5 consigli Somfy per la casa connessa

Guida pratica di Somfy per realizzare una casa connessa su misura e viverla al meglio sfruttando tutti i benefici legati al comfort, all'efficienza, al benessere e alla sicurezza

casa connessa Somfy

Somfy, azienda attiva nell’ambito delle soluzioni innovative per l’home automation, ha realizzato un vademecum suddiviso in 5 punti per sfruttare al meglio le potenzialità che può offrire una casa connessa.

1 – Gestione della casa connessa da un unico dispositivo

Controllare da remoto attraverso uno smartphone, un tablet o un PC è facile e sicuro grazie a soluzioni di home automation.
Somfy con TaHoma consente di connettere e controllare tutta la casa – tapparelle, tende interne ed esterne, impianto di illuminazione, sistema d’allarme – attraverso una sola interfaccia.
TaHoma è compatibile con gli ecosistemi Amazon Alexa e Google Home grazie al linguaggio IFTTT regala diverse possibilità per la casa connessa.

Somfy Tahoma interfacciaIl sistema garantisce:

  • comfort consentendo di gestire la casa con semplicità;
  • sicurezza poiché controlla ambienti interni ed esterni avvisando in caso di anomalie;
  • efficienza energetica, grazie a sensori è possibile combinare l’uso del riscaldamento e l’apertura delle persiane.

2 – Il pergolato connesso e intelligente

Se si dispone di un terrazzo è possibile installare un pergolato motorizzato, dotato di un pannello in tessuto pieghevole o avvolgibile, oppure con doghe regolabili, che consente di gestire facilmente la direzione dell’ombra e del sole. Connettendolo, inoltre, a un dispositivo per l’home automation, è possibile controllare a distanza lo stato della copertura in caso di maltempo.

Somfy propone il sensore solare wireless Somfy Sunis io che trasmette, via radio, il livello di luminosità solare a un punto di comando o a una motorizzazione per comandare in automatico una protezione solare.

3 – Motorizzare e connettere le tapparelle

Regolare la temperatura di casa in periodi di caldo intenso, senza doversi preoccupare di nulla, è possibile: basta motorizzarle per controllarle da remoto.
Inoltre, se vengono installati sensori per la temperatura o la luminosità è possibile programmarle per abbassarsi in modo da mantenere il fresco naturale della casa.
Somfy propone – in abbinamento al sistema Tahoma – il motore Somfy S&SO RS100 e il termo sensore da esterno Somfy Thermis che consentono di alzare e abbassare le tapparelle nel momento in cui la temperatura esterna raggiunge il valore impostato sull’App.

4 – Sicurezza con un sistema di allarme connesso

I dati dell’ultimo osservatorio sulla sicurezza di beni e persone non sono certo incoraggianti e soprattutto evidenziano che le persone sono alla ricerca di protezione per la propria abitazione. Installare un impianto di allarme connesso consente di avere la propria casa sotto controllo.
Le soluzioni Somfy Home Alarm o Somfy One+ consentono di rilevare un tentativo di effrazione e attivare la sirena prima che avvenga l’intrusione.
Attraverso Somfy One o la nuova Indoor Security Camera è possibile sorvegliare gli interni direttamente dallo smartphone.

5 – Sicurezza al top con una serratura connessa

Installare una serratura connessa consente di aprire e chiudere la porta direttamente attraverso uno smartphone. Questa soluzione è utile soprattutto se si ha necessita di far entrare qualcuno in casa e non si vogliono affidare le chiavi a nessuno. Inoltre, avere una serratura connessa consente di visualizzare gli accessi e controllare che la porta sia sempre chiusa.

Vittoria Viazzo
Informazioni su Vittoria Viazzo 40 Articoli
Collaboratrice di Elettricomagazine.it, specializzata nei settori della riqualificazione, rinnovo ed efficienza energetica