Tecnologia di Danfoss per il riscaldamento dell’acqua a energia solare

Nella città di Silkeborg, in Danimarca è stato realizzato il più grande sistema per il riscaldamento dell’acqua tramite energia solare in grado di riscaldare le case e le sedi di lavoro di 40.000 cittadini.

riscaldamento acqua energia solare

Nella città di Silkeborg, in Danimarca è stato realizzato il più grande sistema per il riscaldamento dell’acqua tramite energia solare in grado di riscaldare le case e le sedi di lavoro di 40.000 cittadini.

Il sistema soddisfa il 18-20% del fabbisogno annuale di calore nella città, è progettato per produrre 80.000 MWh di calore all’anno e ridurre le emissioni annue di CO2 di 15.700 tonnellate.

Come obiettivo quello di raggiungere la neutralità della CO2 nella produzione di calore entro il 2030.

Questo impianto consente di immagazzinare l’energia durante le ore diurne e di riutilizzarla nelle ore notturne o in un altro periodo dell’anno rendendo ancora più redditizio l’utilizzo dell’energia solare.

Il sistema per il riscaldamento dell’acqua tramite energia solare è stato realizzato con la tecnologia degli scambiatori di calore Sondex e convertitori di frequenza VLT di Danfoss che assicurano un’efficienza elevata nel controllo delle pompe e nel trasferimento di calore.
Inoltre, hanno ridotto del 30% i costi nel primo anno di funzionamento rispetto ai tradizionali sistemi con convertitori di frequenza di vecchia concezione.

Quattro grandi pompe funzionano continuamente per distribuire l’acqua calda, mentre altre quattro pompe sono disponibili in modalità standby per casi di emergenza. Sono tutte controllate dai convertitori di frequenza VLT Aqua, per mantenere il loro consumo energetico al minimo.

Gli scambiatori di calore forniti da Sondex sono composti da un numero di piastre compreso tra 884 e 936 e sono collegati all’impianto di riscaldamento solare.

L’impianto di riscaldamento solare utilizza 22 km di tubature che collegano 12.436 pannelli solari termici, installati su un’area di 50 ettari.
Il parco è suddiviso in quattro sezioni indipendenti per la massima affidabilità operativa. In questo modo, in caso di anomalie, malfunzionamenti o semplici manutenzioni è possibile isolare una sezione e il sistema funziona utilizzando gli altri tre.

Un impianto di questa tipologia risulta più efficiente (da 4 a 6 volte) di un sistema di riscaldamento residenziale installato sul tetto.

Redazione
Informazioni su Redazione 691 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.