Aggiornate le guide: Bonus ristrutturazioni, Ecobonus e Bonus mobili

L'Agenzia delle Entrate ha aggiornato al mese di febbraio 2019 le tre guide “Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico”, “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali” e “Bonus mobili ed elettrodomestici”

guida bonus ristrutturazione ecobonus e bonus mobili

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato al mese di febbraio 2019 – con le ultime novità fiscali contenute nella legge di bilancio 2019 varata il 30 dicembre 2018 – le tre guide:

  • Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali
  • Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico
  • Bonus mobili ed elettrodomestici.

Legge di Bilancio 2019 ha prorogato fino al 31 dicembre 2019 ecobonus, bonus casa e bonus mobili senza novità rilevanti rispetto al 2018.
Restano dunque inviate le tipologie di interventi che danno diritto all’agevolazione e le modalità di pagamento.

In questo articolo è possibile trovare tutto sul bonus casa 2019

Adempimenti introdotti nel 2018 ristrutturazioni edilizie

Per quanto riguarda i lavori di ristrutturazione nella propria abitazione per usufruire del bonus 50% dal 2018 è stato introdotto l’obbligo inviare la comunicazione all’Enea una comunicazione dei lavori effettuati, entro 90 giorni dalla data della loro ultimazione analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.

Per quelli terminati nel 2018, la trasmissione va fatta attraverso il sito http://ristrutturazioni2018.enea.it

Anche per alcuni elettrodomestici (forni, frigoriferi, lavastoviglie, piani cottura elettrici, lavasciuga, lavatrici), dallo scorso anno è obbligatorio comunicare il loro acquisto all’Enea.

Detrazione al 50% per chi installa le colonnine di ricarica elettrica

Tra le novità della legge di Bilancio 2019 troviamo la detrazione del 50% per chi installa le colonnine di ricarica elettrica, anche in condominio, a partire da marzo 2019 e fino a dicembre 2021.

Come per gli altri bonus è possibile ottenere una detrazione del 50% per le spese documentate sostenute per l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici e la detrazione viene ripartita in dieci quote di pari importo ed è calcolata su un ammontare massimo di 3.000 euro.

Bonus mobili

Come evidenziato nella prima pagina della Guida, si può usufruire della detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

 

Per maggiori informazioni puoi scaricare:

la guida Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali

la guida Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

la guida Bonus mobili ed elettrodomestici

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1273 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.