I dati supportano lo sviluppo degli smart building

Sensori e contatori elettrici smart avranno sempre più un ruolo chiave nel mercato degli smart building e il loro mercato supererà i 6 miliardi di dollari

smart building

I dati saranno sempre più strategici, anche per gli smart building. ecco perché sensori e contatori intelligenti, capaci di generare dati, hanno e avranno sempre più un ruolo chiave nel mercato degli edifici intelligenti.

Una stima chiara la offre Navigant Research, che in un recente report registra la crescita del mercato globale di sensori avanzati e contatori elettrici, stimando che esso crescerà dai 2,7 miliardi di dollari del 2018 fino a raggiungere i 6,1 miliardi di dollari nel 2027. Navigant sottolinea inoltre che con l’evolversi del mercato degli edifici intelligenti, i sensori avanzati e il mercato dei contatori elettrici diventeranno ancor più multifunzionali e convenienti.

L’importanza dei dati per gli smart building

Perché sono così importanti questi due elementi? Perché forniscono flussi continui di dati che possono essere utilizzati, creando analisi e – mediante software – convertendo tali dati in informazioni utilizzabili per migliorare le prestazioni dell’edificio. Pertanto, rileva la società di ricerca:“l’investimento in questi dispositivi facilita lo sviluppo di una gestione più olistica dell’energia e strategie di integrazione aziendale. Inoltre, le tendenze tecnologiche come Internet of Things e cloud computing e l’adozione di dispositivi mobili stanno espandendo modelli di business per gli investimenti in sensori avanzati e smart meter elettrici”.

Per questo il mercato crescerà, e il business conseguentemente, arrivando a registrare un CAGR del 9,4%. Questi dispositivi acquisiscono, comunicano e, in alcune situazioni, analizzano dati energetici e operativi cruciali. Nello specifico, i sensori evoluti sono fondamentali per migliorare il funzionamento di una struttura, assicurando che gli occupanti godano del giusto comfort; i contatori intelligenti offrono un modo estremamente accurato ed economico per misurare il consumo di energia di ogni utente, “aggiungendo valore alle proprietà immobiliari commerciali perché un’istantanea del consumo energetico individuale all’interno di una struttura fa appello a tutti, dai proprietari e dagli operatori agli inquilini esistenti e potenziali”.

Il report di Navigant analizza il mercato globale per sensori avanzati e smart meter elettrici che supportano lo sviluppo di edifici intelligenti, esaminando vari tipi di prodotti: contatori elettrici e sensori di presenza, di quantità di CO2 e tasso di umidità, temperatura e sensori multifunzione. Le previsioni del mercato globale, segmentate per prodotto e tipo di edificio e area geografica, si estendono fino al 2027.

Andrea Ballocchi
Informazioni su Andrea Ballocchi 99 Articoli
Giornalista freelance, si occupa da anni di tematiche legate alle energie rinnovabili ed efficienza energetica, edilizia e in generale a tutto quanto è legato al concetto di sostenibilità. Appassionato praticante di ciclismo, è autore del libro “Una vita da gregario” (La Memoria del Mondo editrice, prefazione di Vincenzo Nibali) e di un manuale “manutenzione della bicicletta”, edito da Giunti/Demetra.