Innovazione tecnologica e servizi al cliente: la ricetta di Baxi

Un 2018 con oltre 540 mila caldaie prodotte, un fatturato a +12,5% e un export in oltre 50 Paesi: Baxi punta su soluzioni intelligenti per il comfort e servizi a valore aggiunto

caldaie Baxi

Quasi 10 milioni di caldaie prodotte dal 1978, oltre 540 mila nel 2018, 4000 unità al giorno sono alcuni dei numeri che rappresentano la qualità e l’affidabilità di Baxi, azienda italiana che offre una gamma completa di prodotti energeticamente efficienti per garantire massimo comfort e risparmio.

Un’azienda che negli anni ha saputo innovarsi passando dall’offerta di singolo prodotto al sistema integrato con fonti rinnovabili perseguendo obiettivi precisi: progettare e produrre soluzioni che rispondano alle esigenze del mercato e dei clienti in termini di efficienza energetica, sostenibilità, facilità di installazione e di utilizzo.

Oggi in un mercato sempre più digitalizzato e connesso, Baxi punta a fornire soluzioni intelligenti per il comfort a impatto ambientale quasi nullo e servizi di valore per i clienti e i professionisti.

8 obiettivi per competere al meglio

L’azienda nel 2018 ha portato il proprio fatturato a 287 milioni di Euro, in crescita del 12,5% rispetto al 2017: il 35,1% proveniente dal mercato italiano, nonostante la forte concorrenza nazionale ed estera. Una conferma del fatto che il prodotto di un’azienda italiana, frutto di costante innovazione e garantito da un servizio pre/post vendita, resta una prima scelta del cliente. La mission per i prossimi anni è continuare nel solco di quanto fatto fino ad ora in un percorso identificato in 8 step:

  1. espandersi nel mercato delle pompe di calore e dei sistemi ibridi, la migliore risposta all’attuale esigenza – spinta anche dalla normativa ErP – di utilizzare fonti di energia sostenibile
  2. crescere ulteriormente nella quota export, che attualmente soddisfa le richieste di oltre 50 Paesi
  3. investire in servizi connessi, specifiche App per il controllo a distanza, nella progettazione BIM con gli schemi d’impianto
  4. aumentare le quote di mercato nel settore Professional
  5. differenziazione di prodotto con omogeneità di piattaforme
  6. snellire i processi infrastrutturali
  7. puntare sulla Customer Experience attraverso fidelizzazioni, servizi e tool esclusivi
  8. formazione di qualità attraverso convegni e corsi normativi per i professionisti

Una storia di qualità e affidabilità

Baxi è un’azienda nata nel 1925 quando la famiglia tedesca Westen fondò lo stabilimento delle Smalterie Metallurgiche Venete dove venivano prodotti scaldacqua elettrici e vasche da bagno oltre a prodotti per il riscaldamento quali corpi scaldanti in acciaio.

Alla fine degli anni Settanta il focus aziendale si incentra nel settore del riscaldamento, trasformandosi in uno dei primi stabilimenti a introdurre gli apparecchi domestici a gas con la produzione di caldaie murali.

Nel 1999 entra a far parte del gruppo inglese Baxi Group, attivo in Europa nel settore del riscaldamento.

Nel 2009 nasce il Gruppo BDR Thermea dalla fusione di De Dietrich, Remeha e Baxi Group con lo scopo di diventare una delle più importanti realtà nel settore del riscaldamento: oggi produce sistemi e servizi innovativi per il riscaldamento e per l’acqua calda sanitaria per applicazioni domestiche e commerciali, con un fatturato di oltre 1,7 miliardi di Euro.

Baxi è il centro ricerca e sviluppo di eccellenza per il gruppo BDR Thermea.

Uno stabilimento sostenibile

Lo stabilimento Baxi di Bassano del Grappa, il più grande del settore a livello europeo, occupa una superficie di 100.000 m2 e dispone di 13 linee produttive nel totale rispetto dell’ambiente, grazie ai 6.000 m2 di pannelli fotovoltaici che soddisfano il 100% della richiesta energetica necessaria per la fabbricazione delle caldaie.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1179 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.