Sostenibilità con i nuovi gas refrigeranti a basso GWP

Carrier prosegue nella propria strategia di passaggio a refrigeranti a basso potenziale di riscaldamento globale (GWP)

Sostenibilità con i nuovi gas refrigeranti a basso GWP

Carrier – azienda attiva nella fornitura di sistemi innovativi di climatizzazione, refrigerazione, antincendio, sicurezza e automazione degli edifici – prosegue nella sua strategia di passaggio a gas refrigeranti a basso potenziale di riscaldamento globale (GWP), rispettose dell’ambiente e conformi alle normative dell’Unione Europea sugli F-Gas.

Carrier ha raggiunto una significativa riduzione della carica di refrigerante nei suoi prodotti, fino al 50% negli ultimi cinque anni per la maggior parte delle sue applicazioni commerciali di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC). Carrier lavora per individuare la soluzione più performante per sostituire il gas HFC R-134a nei refrigeratori a vite e centrifughi e il gas HFC R-410A nei refrigeratori scroll, pompe di calore e unità per tetto.

I nuovi gas refrigeranti a basso GWP

Per i chiller a vite e le pompe di calore, Carrier ha scelto il gas HFO R-1234ze. Con un GWP inferiore a 1, secondo il 5° rapporto di valutazione del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC), il R-1234ze (E) non è soggetto alle restrizioni previste dal regolamento UE sugli F-gas o dall’Emendamento di Kigali del protocollo di Montreal sui gas fluorurati ad effetto serra.

Sostenibilità con i nuovi gas refrigeranti a basso GWP CarrierFa parte della famiglia Carrier PureTec di prodotti refrigeranti a lungo termine. Carrier è stata la prima azienda a lanciare tre anni fa la nuova generazione di chiller AquaForce con refrigerante PureTec e continua a crescere con più di 300 unità installate, oltre 2 milioni di ore cumulate e una comprovata affidabilità. I prodotti di questa gamma migliorano l’efficienza del prodotto in media del 10%, superano già i requisiti di eco-design 2021 e oggi soddisfano i requisiti dell’Emendamento di Kigali per il 2036.

Carrier ha scelto il gas HFO R-1233zd (E) come refrigerante a lungo termine preferito per i chiller centrifughi. Con un GWP pari a 1, questo prodotto non rientra nella normativa sugli F-Gas. Il Carrier AquaEdge 19DV è un buon esempio di chiller di successo che utilizza questo refrigerante.

Per i chiller scroll commerciali e la gamma di pompe di calore, la tecnologia dei compressori attualmente disponibile non è compatibile con i refrigeranti HFO a basso GWP.

Alcune soluzioni funzionano con refrigeranti HFC a medio GWP e Carrier sta sviluppando una gamma completa di prodotti per il raffrescamento e il riscaldamento in grado di soddisfare e superare i requisiti di efficienza Eco-design 2021 e operanti con refrigeranti HFC a medio GWP. Questi prodotti dovrebbero entrare in commercio molto presto e sono ottimizzati per l’efficienza energetica, offrendo allo stesso tempo la stessa flessibilità della temperatura di funzionamento degli attuali dispositivi funzionanti con il gas R-410A.

L’obiettivo è quello di contribuire a un minore impatto sul potenziale di riscaldamento globale e alla sostenibilità.

 

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1251 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.