Funzionalità e prestazioni fanno la differenza per il comfort abitativo

Semplicità, efficienza e performance sono i trend che identificano il comfort abitativo di Fantini Cosmi. Ne abbiamo parlato con Franco Brambilla durante la fiera MCE 2018

Semplicità, efficienza e performance sono i trend che identificano il comfort abitativo targato Fantini Cosmi, elementi in grado di creare un connubio perfetto tra funzionalità e prestazioni di un prodotto per rispondere alle esigenze di un nuovo modo di vivere gli ambienti e la casa.

Franco Brambilla Fantini Cosmi“Comfort ottimale, risparmio e beneficio globale è ciò che la tecnologia può al momento offrire. – ha sottolineato Franco Brambilla, amministratore delegato di Fantini Cosmi – Noi puntiamo su prodotti facili da installare e configurare per l’installatore e semplici da utilizzare per il consumatore. La nostra mission è fondere la tecnologia con ciò che è semplice per realizzare soluzioni di qualità, intuitive, personalizzabili e soprattutto connesse e intelligenti”.

Fantini Cosmi è in grado di soddisfare le esigenze dell’intera filiera, dai distributori elettrici e termoidraulici agli installatori, dai progettisti all’utente finale.
Per centrare questi obiettivi, l’azienda investe continuamente in innovazione per offrire prodotti sempre rinnovati e al passo con la trasformazione attualmente in atto.

“Il mercato sta cambiando velocemente e con esso le richieste di installatori e utenti finali. È necessario capire quali siano i bisogni, interpretandoli per non perdere occasioni di crescita. – ha aggiunto Franco Brambilla – Solo dall’identificazione di un bisogno si arriva poi all’ideazione di un prodotto, selezionando materiali e lavorazioni per creare apparecchi sicuri e affidabili. Il timing è fondamentale, poiché anche se ci stiamo spostando verso un futuro più elettrificato e le smart home, è necessario individuare strategie aziendali in grado di combinare il giusto mix tra innovazione e tradizione”.

Mansioni complesse, dispositivi semplici

Oggi quando si pensa a un prodotto è necessario andare oltre le funzionalità e le esigenze: è necessario porre molta attenzione alle linee e al design dato che molti oggetti sono dei veri e propri elementi d’arredo.

“La complessità oggi non è solo ideare e realizzare un nuovo prodotto, ma risiede nel comunicarlo a tutta la filiera. Oggi i dispositivi sono al contempo semplici e complessi: semplici da usare e installare, complessi grazie alle numerose funzioni cui assolvono. – ha specificato Brambilla – La comunicazione diventa perciò fondamentale per far comprendere i benefici e il valore aggiunto delle soluzioni. Tra l’altro, anche l’interlocutore è cambiato: prima si parlava al tecnico o al professionista, mentre ora è indispensabile colloquiare con tutti. Dall’utilizzatore all’installatore, dal distributore all’industria che richiede spesso un prodotto tagliato sulle proprie esigenze”.

Si parla tanto non solo di regolazione di temperatura, ma anche di umidità dato che i sistemi che compongono la casa sono cambiati e sono entrati in gioco nuovi impianti come la pompa di calore, i sistemi ibridi, il riscaldamento a pavimento ecc. Le vostre soluzioni sono in grado di rispondere a queste esigenze?

Fantini cosmi mce cataloghi comfort abitativoCertamente sì! Noi però ci troviamo in una situazione che potremmo definire privilegiata poiché nel 2007 abbiamo acquisito la società Aspira che si occupa di aria, ventilazione, aspirazione. Tutti i prodotti nati successivamente combinano le diverse anime delle due aziende: la regolazione e il controllo di Fantini Cosmi e la movimentazione dell’aria di Aspira.

Siamo, quindi, in grado di garantire la totale copertura di tutti i settori di comfort ambientale, dal riscaldamento alla gestione dell’umidità, alla sanificazione fino alla qualità dell’aria.

Come vivono gli installatori questa trasformazione?

Le nuove generazioni di installatori iniziano a osare e scegliere soluzioni più performanti e innovative; ma spesso ci si scontra con la paura di non conoscere appieno le novità. Spesso è l’utente finale che è più propenso alle nuove tecnologie e che in un certo modo forza l’installatore verso soluzioni smart. Posso certamente affermare che il consumatore influenza molto nella scelta di un prodotto, ed è per questo che noi cerchiamo sempre di comunicare a tutti i livelli. Comunicare con il consumatore significa agevolare l’installatore.

Per quanto riguarda gli installatori, noi di Fantini Cosmi realizziamo diversi corsi ed eventi sia in sede, sia in Italia. È necessario che gli installatori siano qualificati per installare i prodotti a regola d’arte.

Quali sono i vostri principali canali di vendita?

Il principale canale di vendita rimane il distributore di materiale elettrico, seguito da quello termoidraulico. Inoltre, l’azienda si pone anche come fornitore OEM per l’industria.
Nell’ultimo periodo, poi, abbiamo iniziato a strizzare l’occhio ai canali alternativi, come la Grande Distribuzione Organizzata (GDO) e il web, ma sempre mantenendo gli equilibri e i rapporti di partnership con il canale tradizionale.

Come vedete l’entrata di nuovi player come Google o Amazon? Può essere una minaccia perché acquisiscono quote di mercato o può invece rappresentare la leva giusta per sensibilizzare l’utente finale verso i concetti di efficienza energetica, risparmio e sostenibilità?

Comfort abitativo Fantini CosmiPersonalmente credo sia un beneficio e una minaccia. Fino a 5 anni fa in pochi avevano chiaro il concetto di risparmio ed efficienza legato all’uso di tecnologie come il termostato o il cronotermostato. Di conseguenza, i benefici non erano considerati un valore tangibile. Oggi invece la percezione è nettamente diversa e l’utente finale ricerca soluzioni efficiente e in grado di migliore il comfort e ridurre i costi energetici.

Però, il nostro approccio all’Internet of Things è molto lontano da quello che viene definito Do It Yourself (DIY) proposto dai grandi player. Il nostro concetto IoT non si basa su un singolo prodotto, ma su un sistema completo che abbraccia il comfort ambientale inclusa la contabilizzazione, la gestione zonale, il ricambio dell’aria con recupero di calore fino alla qualità dell’aria vera e propria. Le nostre soluzioni sono, quindi, più complete e necessitano di una installazione – seppur semplice – fatta da un professionista.

Ovviamente l’entrata di questi nuovi player ha spinto le aziende a innovare e trovare soluzioni alternative poiché hanno creato bisogni e aspettative con un obiettivo specifico: la semplicità di utilizzo e il self learning.

Prossimi obiettivi?

Siccome non ci fermiamo mai e desideriamo spingere sempre di più sul concetto di efficienza energetica, stiamo sviluppando un algoritmo tecnico che consentirà di valutare parametri insiti nella casa stessa come la dimensione delle stanze, l’impiantistica presente, lo spessore delle murature, il contesto… Tutto questo per garantire la migliore esperienza di comfort e benessere.

Informazioni su Alessia Varalda 1035 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.