Sicurezza e comfort domestico sul cloud: un’idea vincente

Ivan Castellan, manager RISCO Group, spiega le novità Electronics Line e i vantaggi di contare sull’infrastruttura cloud per la sicurezza e la smart home

Sicurezza e comfort domestico sul cloud

Avere “la testa tra le nuvole”, a livello tecnologico, è un vantaggio enorme. Lo sa bene RISCO Group, multinazionale che da oltre sei anni si affida a un’infrastruttura cloud per i propri servizi. Una opportunità che si dimostra vincente: basti pensare che il mercato globale della sicurezza cloud è previsto raggiunga i 12.63 miliardi nel 2024, secondo Grand View Research, con un CAGR of 13.9% nel periodo stimato.

Ma cosa significa contare su una “nuvola” a sovrintendere l’intera offerta di servizi? Lo abbiamo chiesto a Ivan Castellan, branch manager RISCO Group Italia. Prima, però, di parlare di questo aspetto, è bene sottolineare la strategia del Gruppo a livello commerciale: da sempre realtà mondiale specializzata in sicurezza, oggi propone un ventaglio completo di prodotti che si estende anche all’ambito smart home. Non è solo una questione di servizi ma anche di orientamento commerciale: prova ne è l’entrata di Electronics Line nella famiglia della multinazionale, che quest’anno festeggia i suoi primi 40 anni di vita.

Ivan Castellan Risco Group«RISCO ha rilevato nel 2010 Electronics Line (EL), un’azienda indipendente che oggi, con la sua linea di prodotti, fa parte a tutti gli effetti del Gruppo; dopo l’acquisizione è stata perfezionata la fusione anche per le attività di R&D, di produzione e di distribuzione – spiega Castellan – Quindi fa parte a tutti gli effetti della “galassia RISCO”, pur mantenendo una propria identità e peculiarità tecnologica. Questo significa che ha una propria compatibilità, utilizza protocolli specifici, necessita di propri strumenti software e hardware per essere installata e configurata, però converge sul cloud come tutti gli altri prodotti del Gruppo».

Con Electronics Line che obiettivi si prefigge RISCO Group?

RISCO Group si è sempre rivolta, con il proprio brand, all’installatore professionale vocato alla sicurezza e da sempre si avvale di una rete di distributori specializzati, seguendo una filiera commerciale che da sempre ci è propria e che ci vede protagonisti. Con la linea EL desideriamo invece renderci disponibili a quei canali differenti, incluso quello online, che non sia quello tipicamente professionale andando così a coprire uno spazio di mercato che non è nel Dna di RISCO.

Cosa significa questo per il cliente finale?

Formalmente non cambia nulla. Il cliente si rivolge a un installatore che può trovare in vari modi, questi sarà poi il medium verso un determinato prodotto. In generale, chi installa potrebbe essere un elettricista di fiducia, oppure un installatore professionista della Sicurezza.

L’offerta Electronics Line è in particolare rivolta all’installatore elettrico, per le sue caratteristiche di semplicità di installazione, ed è veicolata attraverso distributori ufficiali per Electronics Line. Diverso è il discorso per un installatore professionista specializzato nella sicurezza, che si rivolgerà alla nostra distribuzione professionale di soluzioni RISCO Group. I riferimenti per entrambi i marchi sono pubblicati nel nostro sito, alla voce Chi Siamo del menù di navigazione.

Nella scelta rientra naturalmente anche il tipo di esigenza dello stesso cliente, e l’interlocutore cui si rivolgerà sarà determinante nella scelta conseguente. In ogni caso riceverà un prodotto comunque connotato dalla qualità più elevata che da sempre caratterizza RISCO, garantito e certificato, basato sulla medesima piattaforma di cloud computing Microsoft Azure, che offre in assoluto i più alti livelli di sicurezza, protezione dei dati e della privacy.

Secuplace Electronics LineQuali sono i plus dei prodotti Electronics Line?

Da sempre è una realtà specializzata in dispositivi radio, caratterizzati da elevate performance, stabilità e sicurezza. Oggi la linea è caratterizzata da due prodotti, SecuPlace e iConnect, il primo monodirezionale e l’altro bidirezionale; la differenza sostanziale tra le due tipologie è la possibilità di contare (bidirezionale) o meno (monodirezionale) sulla video verifica tramite sensori radio con fotocamera.

La video verifica tramite telecamera video IP, denominata VUpoint, è disponibile e fruibile invece sia per SecuPlace che per iConnect, grazie al fatto che è una funzione permessa dal cloud cui sono connessi entrambi.

Quali vantaggi offre la video verifica tramite sensori radio con fotocamera?

Il vantaggio è dato proprio dal collegamento radio, alimentato unicamente a batterie, senza necessità di alcun cablaggio. Il dispositivo ottico montato a bordo è una fotocamera, in grado di riprodurre esclusivamente fotogrammi, decidendo se gli scatti devono essere precedenti all’allarme, al momento o post evento. Essi vengono poi inviati in modo automatico o su esplicita richiesta del proprietario, anche a impianto inserito o meno.

iconnect Electronics Line Risco GroupTale possibilità è esclusiva di iConnect, mentre invece la video verifica tramite telecamere IP è presente su entrambe le centrali. In quest’ultimo caso è possibile contare su una scelta tra nove diverse telecamere, di diverso grado tecnologico, ma tutte collegabili al cloud tramite architettura di rete peer to peer (P2P): ciò significa una modalità automatica e semplice di invio sul cloud delle immagini, senza necessità di avere una competenza specifica in ambito informatico o TVCC, in quanto non è necessario configurare il router e non servono indirizzi IP pubblici.

Inoltre, in caso di sostituzione del router o al cambio del fornitore del servizio internet, non sarà necessario alcun intervento. Al momento dell’accensione la telecamera si connette alla “nuvola” e al suo interno l’installatore realizza l’associazione logica dell’impianto con la centrale di riferimento e configura l’opzione di scatto immagini.

A differenza del sensore radio con fotocamera è possibile richiamare il flusso video live HD della telecamera, potendo contare su un’opportunità decisamente più performante a livello di immagini.

Il cliente può anche contare su una modalità di controllo del proprio dispositivo anche attraverso app?

Esiste un’applicazione unica, scaricabile su smartphone, disponibile per Android e per Apple iOS: è iRISCO. È fruibile anche per i prodotti Electronics Line.

Mediante quest’app, a seconda della centrale a cui ci si connette, si otterranno informazioni pertinenti e su misura. Le informazioni ottenibili riguardano: lo stato dell’impianto, la possibilità di attivare o meno il controllo delle singole zone, di gestire i sensori o di verificare lo storico degli eventi.

Se poi l’utente finale si è dotato di funzioni aggiuntive quale la video verifica con telecamera IP sarà possibile richiamare le singole telecamere per attivare il flusso live a proprio piacimento. Se, invece, è installato il sensore radio con fotocamera, si potrà contare sull’archivio immagini scattate nel momento desiderato.

Tra l’altro, tramite cloud, è possibile attivare anche servizi di smart home, con relative funzionalità che riguardano anche la sfera del comfort, non tralasciando mai la sicurezza.

Veniamo infine al cloud: qual è il suo valore aggiunto?

Un primo valore aggiunto è la possibilità di contare sulla piattaforma Microsoft Azure, di cui siamo i primi e – a memoria – gli unici nel settore sicurezza a contare su una partnership tecnologica di questo livello. Innanzitutto la nostra infrastruttura cloud è certificata Microsoft, conta su server posti in Europa, uno a Dublino e uno ad Amsterdam, entrambi ridondati localmente per garantire continuità, nel pieno rispetto della security e per offrire al massimo grado scalabilità e stabilità necessaria ai nostri servizi. Oggi abbiamo più di 200mila centrali connesse al nostro cloud, a livello mondiale e il numero cresce molto rapidamente.

Abbiamo avviato questo percorso più di sei anni fa per erogare servizi attraverso questa infrastruttura di rete, in maniera pionieristica all’epoca; oggi, quindi, siamo in grado di proporci in maniera consolidata contando su una partnership di livello assoluto. Non è una questione di blasone, ma di risultati: la capacità di elaborazione dati e di trasmissione per l’erogazione dei servizi è davvero impressionante, a partire da quelli anti intrusione cui si è aggiunta la video verifica fino alla smart home e man mano se ne aggiungeranno altri.

Per l’utente finale, il vantaggio di scegliere d’installare una soluzione della RISCO Group è quella di contare su un sistema sempre attuale, aggiornato in tempo reale, al quale è possibile aggiungere servizi nuovi senza dover cambiare le prerogative infrastrutturali. È un vantaggio sia per il cliente sia per l’installatore: quest’ultimo, avendo realizzato l’impianto principale, può sempre contare su nuove opportunità commerciali in caso il cliente richieda un upgrade.

Andrea Ballocchi
Informazioni su Andrea Ballocchi 108 Articoli
Giornalista freelance, si occupa da anni di tematiche legate alle energie rinnovabili ed efficienza energetica, edilizia e in generale a tutto quanto è legato al concetto di sostenibilità. Appassionato praticante di ciclismo, è autore del libro “Una vita da gregario” (La Memoria del Mondo editrice, prefazione di Vincenzo Nibali) e di un manuale “manutenzione della bicicletta”, edito da Giunti/Demetra.