La mobilità elettrica fa tappa a MCE 2018

La mobilità elettrica sostenibile collegata agli edifici sia attraverso le colonnine di ricarica sia i veicoli a zero-emissioni sarà protagonista a MCE 2018, nell'area THAT’S SMART- insieme al Tesla Destination Tour

Mobilità elettrica a MCE

La rivoluzione elettrica è finalmente iniziata; negli ultimi anni – complice la necessità di ridurre le emissioni climalteranti e la dipendenza dalle fonti fossili – la cultura della mobilità elettrica (mobilità green) si sta facendo largo tra addetti ai lavori e utenti finali. Le vendite di auto elettriche e ibride plug-in sono in continuo aumento e questo è un segnale incoraggiante.

Ma quale sarà l’impatto di questa rivoluzione? Come cambierà la rete elettrica per supportare la graduale conversione delle auto in veicoli a emissioni zero?

L’autonomia è aumentata e oggi si possono superare i 3/400 chilometri; stanno, inoltre, aumentando i punti di ricarica in Italia e in Europa e il progresso tecnologico ha portato ad abbassare i tempi di ricarica.
Lo sviluppo della mobilità elettrica deve andare quindi di pari passo con quello delle reti intelligenti, capaci di minimizzare sprechi, picchi, sovraccarichi e variazioni di tensione. Per questo le rinnovabili sono il naturale completamente dell’e-mobility.

MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione dedicata nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili – in calendario dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano – presenterà in THAT’S SMART un’area dedicata alla mobilità elettrica, Electric Mobility.

In una fiera dove l’innovazione tecnologica è la protagonista, non poteva mancare la mobilità sostenibile collegata agli edifici.

Una MCE 2018 che metterà al centro le tecnologie e l’integrazione per raccontare un nuovo modo di abitare sempre più energeticamente efficiente, connesso e conveniente.

Un percorso informativo e visuale accoglierà i visitatori raccontando l’evoluzione del settore della mobilità attraverso situazioni quotidiane come la ricarica del veicolo o le potenzialità delle stazioni di ricarica multiple pubbliche/private alimentate da fotovoltaico, o ancora la ricarica domestica, in grado di sfruttare i sistemi di accumulo più innovativi.

Scopri Tesla Destination Tour

Ma le emozioni non finiscono qui, tra i protagonisti la supercar elettrica più famosa: farà tappa a MCE 2018 il Tesla Destination Tour, un viaggio a impatto zero all’insegna dell’energia attraverso luoghi che rappresentano l’eccellenza italiana. Un viaggio sia dal punto di vista della mobilità, tramite propulsione ad energia elettrica rinnovabile, ma anche da quello della cucina che sfrutterà la batteria della vettura.

Nato da un’idea di eV-Now!, ente privato specializzato nella mobilità a impatto zero e Tesla Owners Italia, “Il Tesla Destination Tour, oltre a essere una sfida, è un viaggio che coniuga tecnologia e turismo attraverso un sistema in grado di immagazzinare energia elettrica per riutilizzarla nell’innovativa cucina a induzione di bordo” spiega Daniele Invernizzi, presidente di eV-Now!.

Informazioni su Alessia Varalda 1038 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.