Trasporto pubblico sostenibile: questione di ricarica e-Bus

Tanta mobilità elettrica nel futuro green delle nostre città disegnato da ABB con il nuovo pantografo flessibile e automatizzato per la ricarica e-Bus

ricarica e-Bus ABB per trasporto pubblico

Anche il trasporto pubblico farà la sua parte nel percorso di diffusione della mobilità sostenibile: va in questa direzione Panto Up, il nuovo sistema di ricarica e-Bus dedicato agli autobus elettrici.

Unito alle soluzioni ABB per i depositi, Panto Up ricarica automatizzata dei mezzi elettrici grazie a un pantografo montato sul tetto del veicolo. Una soluzione flessibile, efficiente e completamente automatizzata che porta l’e-mobility anche nelle flotte di grandi dimensioni, dove lo spazio limitato nelle aree di deposito richiede proprio l’utilizzo di sistemi a pantografo.

Come funziona la ricarica e-Bus con Panto Up

Facile da installare e da gestire, il sistema consente la ricarica notturna sequenziale di un massimo di tre autobus, con gamma di potenza impegnata da 50 a 150 kW per veicolo. Fornisce inoltre un intervallo di 150-600 kW per la ricarica e-Bus ai capolinea durante il giorno, garantendo trasporto pubblico a zero emissioni senza influire sulle normali attività della flotta.

“Panto Up è una pietra miliare nel nostro viaggio per rendere la ricarica automatizzata un’opzione fattibile per gli operatori che desiderano ridurre emissioni di CO2, ridurre al minimo i costi e ottenere un migliore controllo delle prestazioni della flotta”, spiega Frank Muehlon, head of ABB’s global business EV Charging Infrastructure.

Il lato connesso della mobilità elettrica

Oltre alle performance di ricarica, Panto Up beneficia degli strumenti di diagnostica e di gestione da remoto compressi nella piattaforma digitale ABB Ability.
Servizi avanzati che consentono al gestore del servizio di:

  • ottimizzare l’operatività delle apparecchiature;
  • ottenere risposta rapida a eventuali problematiche;
  • concorrere alla raccolta di dati preziosi sulle attività di ricarica.

Alla chiara necessità di spingere verso la diffusione della mobilità elettrica anche nel trasporto pubblico, ABB risponde dunque con una soluzione di ricarica e-Bus che ben si adatta alle esigenze degli operatori di tutto il mondo, indipendentemente dalle dimensioni della flotta.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 231 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.