MCE 2018: la multi-settorialità diventa intelligente

Efficienza energetica e integrazione sono i concetti trasversali che rappresentano veramente il significato cardine di Mostra Convegno Expocomfort

MCE 2018

Prende il via MCE 2018, la fiera mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, che per quattro giorni ospita l’innovazione tecnologica intesa come digitalizzazione dei prodotti e dei processi, l’integrazione tra mondo elettrico e termico, tra fonti energetiche tradizionali e rinnovabili. Tantissime le novità che si possono trovare passeggiando tra gli stand della manifestazione, come sistemi in grado di assicurare qualità dell’aria, comfort, risparmio energetico e ottimizzazione delle risorse: dalla singola abitazione al condominio, dal capannone industriale ai grandi centri commerciali.

L’efficienza energetica e l’integrazione sono concetti trasversali che rappresentano veramente il significato cardine di Mostra Convegno Expocomfort.

“MCE è la vetrina internazionale per eccellenza dei settori HVAC, comfort ed efficienza, dove si lanciano nuovi prodotti e si generano network e alleanze strategiche tra chi realizza, progetta e installa soluzioni – sottolinea Massimiliano Pierini, managing director di Reed Exhibitions Italia – La manifestazione offre una completezza senza precedenti a livello tecnologico, abbracciando i settori dell’integrazione e delle rinnovabili nella vivace area That’s Smart. Alle opportunità di business in fiera, l’edizione 2018 affianca un’apertura verso la città e l’utente finale, con l’installazione MCE in Città. Inoltre, quest’anno abbiamo raggiunto il prestigioso traguardo del 50% di espositori provenienti dall’estero. Possiamo così affermare che MCE rappresenta l’evento internazionale di riferimento per il settore, un fiore all’occhiello per Milano e per l’Italia. La new entry di quest’anno è l’India, selezionata anche come Paese Partner dell’edizione 2018. Grazie al supporto dell’ambasciata di Roma abbiamo istituito una serie di attività oltre 70 aziende, in collettiva e anche singole, che porteranno in fiera delegazioni indiane e grandi opportunità di business per aziende e professionisti”.

La necessità attuale è interpretare e proporre un approccio intelligente allo sfruttamento energetico di un edificio, mirando alla gestione e al controllo dell’impiantistica, con il ricorso a domotica, building automation ed energie rinnovabili.

Proprio l’area THAT’S SMART (pad 2-4) offre a installatori, impiantisti, progettisti e system integrator una vetrina speciale dove grazie all’uso di tecnologie innovative, un’intelligente integrazione è possibile ottimizzare la gestione dei flussi e dei consumi energetici, aumentare il valore degli immobili e, al tempo stesso, promuovere uno sviluppo urbanistico sostenibile e in grado di migliorare la qualità della vita” conclude Pierini.

Informazioni su Alessia Varalda 1014 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.