Cosa si intende per rivoluzione energetica personale?

La rivoluzione energetica personale parte dalla possibilità di sfruttare la tecnologia a disposizione per garantire il fabbisogno di energia elettrica, confort, benessere e sostenibilità

rivoluzione energetica personale Fronius

La rivoluzione energetica personale parte dalla possibilità di sfruttare la tecnologia a disposizione per garantire il fabbisogno di energia elettrica, confort, benessere e sostenibilità.
Tutto parte dall’installazione di soluzioni in grado di integrarsi tra loro per un’ottimizzazione dei consumi attraverso energia fotovoltaica, autoconsumo e conseguente efficienza energetica e risparmio in bolletta.

Fronius è in grado di supportare in questa rivoluzione energetica personale grazie alla propria filosofia 24oredisole che ha come obiettivo l’indipendenza energetica. Consiste nel soddisfare il fabbisogno energetico delle abitazioni utilizzando il surplus di energia fotovoltaica autoprodotta, che può essere utilizzata per la produzione di acqua calda e l’alimentazione di veicoli elettrici contribuendo così ad aumentare l’autonomia e a utilizzare al meglio l’impianto fotovoltaico.

La rivoluzione energetica personale va oltre l’energia elettrica e il riscaldamento, infatti per una sostenibilità a 360° è necessario inserire la mobilità elettrica alimentata con energia da fonti rinnovabili.

Tuttavia, per fare il pieno di energia elettrica fotovoltaica, soprattutto per la mobilità elettrica, è un apposito sistema completo composto da impianto fotovoltaico, sistema di accumulo, produzione di acqua calda e la stazione di ricarica domestica per auto elettriche, chiamata wall box.

Ricaricare l’auto con energia green

Ricaricare l’auto con energia greenSe si possiede un veicolo elettrico, è necessario fare il pieno di energia elettrica: tre le opzioni a disposizione.

La più semplice e meno efficace, consiste nel collegare l’auto a una presa elettrica o wall box e sfruttare l’energia disponibile in quel momento. In questo modo però l’utilizzatore spesso aumenta di poco la quota di autoconsumo, la maggior parte dell’energia elettrica proviene dalla rete.

Per caricare la batteria dell’auto elettrica in maniera intelligente, l‘impianto fotovoltaico sul tetto deve essere dotato di un inverter Fronius con gestione energetica integrata e di un wall box compatibile, ossia di una stazione di ricarica domestica. L’inverter segnala al wall box quando è disponibile energia elettrica in eccesso e successivamente la usa per caricare l’auto elettrica. Così facendo è di norma possibile aumentare la quota di autoconsumo di un ulteriore 20%.

La regolazione dinamica della carica (consente di ricaricare l’auto con l’energia elettrica in eccesso disponibile in quel momento) e un sistema integrato di accumulo dell’energia Fronius, consentono di aumentare la quota di autoconsumo fino a quasi il 100% a seconda delle dimensioni dell’impianto e dei consumi. Con questa opzione la gestione energetica invia l’energia elettrica in eccesso prodotta di giorno in una Fronius Solar Battery e la richiama al momento di consumarla per fare rifornimento di energia da fotovoltaico.

Integrando il sistema con un Fronius Ohmpilot, è possibile utilizzare l’energia elettrica in surplus per la produzione di acqua calda.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1231 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.