Illuminazione outdoor: perché puntare sulla luce decorativa

Il design e le emozioni sono i fattori chiave dell’illuminazione outdoor decorativa. Ne parliamo in questa ultima tappa della nostra visita alla Milan Design Week 2019

Illuminazione outdoor Simes

La bella stagione è alle porte: come ottenere il massimo del comfort anche nell’illuminazione outdoor? Dopo aver approfondito le migliori soluzioni per casa, ufficio, retail e ospitalità, approdiamo all’unica categoria che sottende ciascuna di queste applicazioni: la luce decorativa per esterni.

Qualsiasi punto luce, lampada o sistema di illuminazione “déhors” è parte integrante del biglietto da visita di una casa o di una struttura commerciale. Ogni elemento luminoso è un dettaglio decorativo che arricchisce in modo unico gli spazi vissuti, determinando emozioni, sensazioni ed esperienze di chi anima gli ambienti outdoor.

Trovare il giusto mezzo tra luce emozionale e funzionale

Illuminazione outdoor Brick di SimesL’aperitivo in terrazza, la cena a lume di candela, la serata in un locale all’aperto: chiediamoci quanto la qualità e l’estetica dell’illuminazione outdoor possono influenzare l’architettura dell’ambiente e, soprattutto, il nostro giudizio emotivo. Senza dimenticare che l’aspetto suggestivo viaggia di pari passo con funzionalità e risparmio energetico delle sorgenti luminose.

È questo il caso di Brick of Light, lampada per esterni di Simes che si mimetizza nella tessitura laterizia assumendo sembianze e misure del mattone. La sua forma archetipa, contenuta ed elementare, ne fa un elemento perfettamente integrabile nella muratura, in dialogo costante con il ritmo delle superfici e le necessità di una luce emozionale e decorativa. La geometria compatta si unisce al vetro massiccio, generando una soluzione particolarmente performante rispetto a manutenzione, durata nel tempo e resistenza agli atti di vandalismo.

Illuminazione outdoor decorativa: questione di design

Tripo-all per illuminazione outdoorLa gamma decorativa Exenia per l’illuminazione outdoor ha accolto in occasione di Euroluce 2019 il suo testimonial ideale. Tripo è un bollard poliedrico disponibile in tre dimensioni: 300 mm, 600 mm e 800 mm.

Tripo nasce dalla combinazione di tre componenti:

• la base triangolare, per un solido posizionamento a terra o a parete;
• la testa triangolare, che ospita la sorgente luminosa;
• i tre bracci, che distanziano il corpo dalla base di applicazione.

Tratto caratteristico della lampada, la possibilità di personalizzazione dovuta alla speciale cover applicabile su una sola o su tutte e tre le facce dell’apparecchio. Un accorgimento che consente agli utenti di modificare il design di Tripo e di dosare la quantità di luce emessa.

Dove attacco la spina? Dettagli di luce wireless “en plein air”

rossini outdoorLa soluzione al problema dell’alimentazione elettrica degli apparecchi outdoor giunge da Rossini Illuminazione. Nel grazioso stand di Euroluce 2019, abbiamo trovato una nuova collezione di lampade senza filo, ideali per le nostre serate “en plein air” o per creare inattesi angoli di luce, grazie alla comodità del wireless.

Interessante, in quest’ottica, la lampada da tavolo a LED (2700K) portatile e ricaricabile Siesta. La luce modulabile e il design minimale rendono la soluzione particolarmente adatta agli spazi esterni di bar e ristoranti. Inoltre, le quattro varianti di colore – bianco, nero, blu e corten – si sposano efficacemente con qualunque stile architettonico. Per accendere Siesta è sufficiente “toccare” il pratico interruttore touch dimmer, mentre la lampada si ricarica tramite USB e dura circa 9 ore.

Immergersi nella natura grazie all’illuminazione esterna

Sponge_Lampl nostro percorso outdoor si chiude con una “chicca” di design, tecnologia e sostenibilità. Danese Milano propone Sponge, un’inedita lampada in spugna che può vivere in diverse posizioni: sospesa, appesa con una corda o appoggiata a pavimento.

Il materiale poroso della struttura si nutre di luce e favorisce la crescita di muschio o di piccole piante. Questo perché il corpo in spugna riesce a trattenere l’acqua e i nutrienti necessari allo sviluppo di vita vegetale, con tutta l’affidabilità del grado di protezione IP65.

Ecco come la giusta illuminazione outdoor ci aiuta a creare atmosfere da favola in terrazza, giardino e déhors.

Maria Cecilia Chiappani
Informazioni su Maria Cecilia Chiappani 201 Articoli
Copywriter e redattore per riviste tecniche e portali dedicati a efficienza energetica, elettronica, domotica, illuminazione, integrazione AV, climatizzazione. Specializzata nella comunicazione e nella promozione di eventi legati all'innovazione tecnologica.