Pompe di calore, la motocondensante ora è anche bella da vedere

Støne di Innova abbina design e tecnologia per una pompa di calore con motocondensante efficiente ed esteticamente piacevole, adatta ad ogni contesto.

Stone Innova 9 kW

Le pompe di calore aria-acqua monoblocco Støne, realizzate da Innova con design di Luca Papini, ribaltano il concept di motocondensante esterna sia sul fronte tecnico, sia su quello estetico.

Motodondensante a incassoAd oggi la scelta di installare pompe di calore è confinata soprattutto a villette, case indipendenti e laddove sia disponibile un ampio spazio esterno, poiché la classica motocondensante, esteticamente non eccezionale, risulta ingombrante e necessita di distacco dal muro per una corretta aerazione.
Innova ha invece pensato al mercato delle ristrutturazioni, che interessano principalmente i condomini, e ha trovato una soluzione innovativa proprio per l’installazione delle pompe di calore in contesti con poco spazio o dove è importante mantenere una immagine di alto livello estetico.

Støne consente a progettisti e installatori di applicare la pompa di calore in quei contesti dove la tecnologia attuale non fornisce una risposta convincente, il tutto ovviamente mantenendo le caratteristiche di funzionamento in bassa temperatura e di risparmio energetico. Støne può infatti essere incassata all’esterno, combinando quindi design, tecnologia, prestazioni, flessibilità e facilità di uso e installazione.

Il layout del prodotto è diverso da quanto proposto finora sul mercato: il condizionatore è composto da uno scambiatore di grande superficie con forma a V rovesciata dove è distribuita l’aria su appositi captatori: una disposizione che consente la riduzione della profondità della motocondensante a soli 34 cm.
Oltre a flessibilità di utilizzo, integrazione e modularità, un’altra caratteristica chiave di Støne è la silenziosità di funzionamento grazie all’efficiente ventilatore assoradiale. L’aria viene prelevata dalla parte anteriore della macchina e viene mandata all’esterno dalla parte superiore: ciò significa che può essere installata in modo adiacente al muro, oltre che essere incassata.

Le macchine, che godono quindi di versatilità di posizionamento, si possono installare anche in modalità schiena-schiena, andando a creare una serie di macchine esterne con moduli integrabili, prestazioni elevate e alte potenze.

Redazione
Informazioni su Redazione 863 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.