Sicurezza 2017: protetti sempre in ogni luogo

L’innovazione tecnologica si conferma una delle principali leve competitive del comparto sicurezza. A Sicurezza 2017 un portafoglio prodotti in grado di intercettare le nuove esigenze

Apertura sicurezza 2017 antintrusione

L’innovazione tecnologica si conferma una delle principali leve competitive del comparto, che trae nuova linfa dalle diverse possibilità offerte dalla digitalizzazione.
L’integrazione fra tecnologie e sistemi resta uno dei driver di sviluppo, rafforzata dalla richiesta di sicurezza di beni e persone.

Grazie alla costante ricerca di innovazione in ottica di integrazione e di digitalizzazione, il comparto della Sicurezza ha saputo rinnovare il portafoglio prodotti intercettando le nuove esigenze. Il comparto Sicurezza e Automazione edifici ha registrato un trend positivo con un incremento del volume d’affari superiore al 5,0%.

Nel primo articolo dedicato alle novità di settore presentate a Sicurezza 2017 abbiamo focalizzato sulle tecnologie per l’edificio integrato, in questa seconda parte alcune soluzioni di antintrusione.

Innovazione, controllo e design nell’antintrusione del futuro

Pess a Sicurezza 2017Se tecnologia, qualità e affidabilità sono prerogative fondamentali nei sistemi di sicurezza smart, guadagnano sempre più spazio anche il lato estetico e, naturalmente, le considerazioni economiche.

Il perfetto equilibrio tra questi fattori rappresenta la mission di Pess Technologies, presente in fiera con la nuova “galassia” Elios.

Alla base, il sistema modulare in cinque versioni, per soddisfare impianti di diverse dimensioni nei settori residenziale, uffici, negozi, aziende, che permette di gestire da 8 a 192 ingressi cablati e 64 ingressi radio, oltre alle periferiche installabili su bus RS485. I dieci organi di comando garantiscono poi flessibilità in fase di gestione dell’impianto, mentre i sensori a doppia tecnologia Iride e Aires e le sirene Urania Simple, Bus, Pro e Flyk completano la soluzione completa e integrata.

Menzione speciale merita anche la linea Flyk, ideale per ottimizzare l’installazione di contatti e sensori radio perimetrali e volumetrici, nonché totalmente integrata con il sistema Elios grazie al collegamento diretto del modulo Flyk Controller sul bus RS485, che permette di gestire fino a 64 sensori radio e 16 telecomandi.

Le caratteristiche smart dell’ecosistema di sicurezza Elios si ritrovano anche nella semplicità di gestione e di programmazione dell’impianto. Con Pess Mobile e l’Elios App per iOS e Android è possibile controllare da remoto il sistema, visualizzando stato ingressi, eventi e anomalie oppure gestendo uscite, diverse zone e scenari, allarmi e molto altro.

Il servizio gratuito di teleassistenza, gestione remota e notifiche push Pess Cloud semplifica infine la programmazione da parte degli installatori e l’utilizzo per l’utente finale. La piattaforma permette di connettere la centrale in rete senza eseguire configurazioni su router e firewall, creare NAT e Virtual Server o utilizzare un servizio DNS.

Gli installatori possono garantire assistenza via internet tramite software Elios Prog e gestione remota via pc, mentre gli utenti che utilizzano l’app ricevono notifiche in tempo reale sui dispositivi mobili e un allarme di disconnessione persistente della centrale dal cloud.

APP per segnalare pericoli

Ricevere notifiche via smartphone è possibile grazie all’APP Shelly di Daitem, gratuita e disponibile per i sistemi operativi IOS e Android. Ogni volta che si entra nell’APP Shelly una mappa della zona in cui ci si trova fornisce una situazione aggiornata di ciò che accade grazie alle segnalazioni della community Shelly.

Gli utenti – nel menù segnalazioni – possono inviare un warning che può essere solo anonimo alla Community o scegliere tra 12 tipologie di potenziale pericolo. Attivando la funzione “Sentinella”, Shelly invia notifiche di eventi anomali che si verificano attorno a luoghi prescelti come la casa, l’ufficio, la scuola.

Centrale di allarme robusta e versatile

duevi-celanIl connubio tra innovazione tecnologica, rapidità di programmazione e semplicità di utilizzo non è più un tabù. Lo dimostrano soluzioni antinstrusione come la centrale CE-LAN di Duevi, robusta, espandibile e dotata di interfaccia chiara e intuitiva, per gli installatori come per gli utenti.

Il dispositivo consente di controllare fino a 128 zone filo o radio, a loro volta suddivisibili su 8 aree indipendenti, ciascuna ulteriormente parcellizzabile in 4 settori. Nel cuore della centrale, un hardware basato su processore dual core ARM Cortex di ultima generazione, in grado di gestire con efficienza e rapidità funzioni e periferiche del sistema. Tra le caratteristiche salienti di CE-LAN:

  • doppia sezione radio 868MHz bidirezionale e multicanale;
  • doppio bus RS485 alta velocità;
  • doppio collegamento Ethernet LAN;
  • modulo GSM e UMTS.

Grazie al server P2P (gratuito per l’utente), CE-LAN risulta sempre raggiungibile da remoto, via internet, senza necessità di intervenire sulla programmazione porte del router, tramite comunicazione sicura criptata AES 128.

Per la gestione da smartphone

TRIKDIS_FamigliaDias presenta la gamma Trikdis – sinonimo di affidabilità e innovazione – che si compone di una gamma di prodotti e soluzioni: i comunicatori universali TX-G16 e TX-E10 compatibili con i principali marchi di centrali antintrusione (in particolare con le centrali Paradox) alle quali si collegano via BUS dati della tastiera.

TX-G16, un modulo GSM/3G e TX-E10, un modulo Ethernet consentono il controllo completo dei sistemi attraverso la App gratuita “Protegus” con la ricezione delle notifiche push di allarme via Cloud.

Per alcuni marchi e modelli di centrale i comunicatori Trikdis si integrano con il bus (RS485) della centrale stessa.
Una soluzione semplice per poter offrire la gestione da smartphone anche per impianti già esistenti.

Una linea studiata per il settore residenziale

SECUPLACE_Kit Risco GroupPer il mercato residenziale e delle piccole e medie imprese, Risco Group ha presentato a Sicurezza 2017 Electronics Line (EL) una linea di prodotti basata su connettività cloud e protocollo radio, oltre a video-verifica live e software di programmazione EL. In particolare, questa linea include:

  • iConnect, un sistema radio bidirezionale professionale basato su cloud e compatibile con il modulo GSM/GPRS 3G per offrire connettività e comunicazione avanzati;
  • SecuPlace, una soluzione radio affidabile e versatile in grado di supportare connettività Wi-Fi e GSM/GPRS 2G;
  • rivelatori e sensori fumo, antiallagamento;
  • sensori dedicati all’assistenza agli anziani.

Potenza e semplicità di installazione

Ultrabus è la gamma EL.MO. di dispositivi indirizzabili su bus seriale RS485 che cambia l’approccio alla creazione di impianti antintrusione: i dispositivi collegati sulla linea seriale RS485 Ultrabus sono gestibili e programmabili via software sia da locale, sia da remoto.
Questo comporta una riduzione dei dispositivi in campo (concentratori e cablaggi)e possibilità di settaggio avanzato.

La linea si compone di diverse serie di centrali d’allarme sia per il settore industriale come la serie Titania sia per il civile come Pregio; sensori da interno o da esterno; sirene, nebbiogeni; tastiere touch screen, capacitive, tradizionali, inseritori e indicatori supplementari di stato; concentratori a 2, 4 e 8 ingressi cablati e wireless.
Per aumentare, inoltre, la portata e la flessibilità di un impianto antintrusione basato su Ultrabus, è disponibile il modulo RPX485,che ripete, rigenera e isola funzionalmente la linea seriale.

Controllo efficace con la centrale all-in-one

axel axo a Sicurezza 2017Il controllo degli edifici, in ambito residenziale, industriale e commerciale, trova un valido alleato nelle soluzioni Axel, adatte a ogni livello di rischio e di utente. 

Tra le novità in mostra nell’ampio stand del padiglione 5 di Sicurezza 2017, l’unità centrale Axò, studiata per abitazioni, negozi e uffici, dove non serve grande espandibilità ma è possibile gestire apparati wireless.

Axò nasce di serie con 4 zone filari a singolo, doppio e triplo bilanciamento, espandibili a 40 (filari o wireless, anche miste), con comunicatore GSM e unità di sintesi vocale incorporati, 2 uscite a relè per gli avvisatori locali, 4 uscite ausiliarie e altre 16 remotizzabili.

Consente una divisione dell’area in quattro gruppi gestibili separatamente ed è completa, già nella versione base, di sezione per zone filari, gestione dei dispositivi wireless Axeta, uscite a relè e a O.C. e apparati di trasmissione GSM e sintesi vocale Text-to-Speech.

Opzionali, invece, scheda di rete Ethernet per il protocollo TCP/IP, scheda wi-fi per il collegamento senza fili al router dati e modulo PSTN per la linea telefonica standard. In presenza di connessione dati, il servizio cloud di Axel permette infine la tracciatura dell’IP dinamico dell’utente e la gestione delle notifiche attraverso le app per Android e iOS.

Redazione
Informazioni su Redazione 731 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.