La smart home entra nella scatola 503 con PowaHome

I dispositivi di PowaHome sono pensati per controllare interruttori, prese elettriche e avvolgibili motorizzate, il tutto senza centraline di controllo e direttamente dalle scatole 503.

Powahome è la nuova serie di dispositivi intelligenti pensati per controllare da remoto interruttori, prese elettriche e avvolgibili motorizzate, il tutto senza centraline di controllo e senza modifiche all’impianto elettrico esistente.

PowaHome cassetta 503Il merito è dei dispositivi compatti e facili da installare (due ore per un impianto medio completo), tanto da poter essere installati nelle scatole 503 dell’impianto elettrico insieme agli interruttori da automatizzare. In questo modo gli interruttori meccanici preesistenti continuano a funzionare, diventando però smart. Con Powahome, infatti, diventano controllabili da qualunque parte del mondo grazie a una app per smartphone personalizzabile in base alle esigenze dell’utente. Il sistema funziona con la tecnologia Wi-Fi e non necessita di centraline aggiuntive da installare e configurare perché si appoggia alla rete wireless già usata per navigare su internet. Un singolo dispositivo ha due canali per controllare due luci o prese nella stessa cassetta elettrica.

PowaHome è inoltre compatibile con tutti i tipi di lampade: tradizionali, alogene, Led, neon, CCFL con un assorbimento massimo di 8A.
Il catalogo al momento comprende numerosi dispositivi e combinazioni di acquisto: il comando wi-fi per tapparella, quello per il termostato e per luci e prese, dal singolo sistema per l’automazione ai kit da 5 e 10 pezzi per risparmiare ulteriormente sui costi complessivi.
È già inclusa, inoltre, l’interazione con l’assistente vocale di Google Home, che consente di gestire i dispositivi terzi direttamente e tramite il controllo vocale. Ciò risponde al trend di un mercato in crescita: una ricerca di Capgemini infatti stima che tra tre anni il 40% degli utenti preferirà utilizzare un assistente vocale piuttosto che app e siti web.

Chi è PowaHome

PowaHome è una startup romana (finanziata da LVenture Group e da un gruppo di Business Angel, accelerata da LUISS EnLabs) che progetta e realizza i propri dispositivi in Italia. I punti di forza dei dispositivi sono l’assenza di centraline esterne e la modularità del sistema. Può infatti essere collegato solo a quelle luci o quegli elettrodomestici che abbiamo interesse a comandare da remoto, senza investire necessariamente denaro in un ecosistema più ampio e sovradimensionato.

Informazioni su Alessia Varalda 1037 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.