Taccheggio: un fenomeno da 49 miliardi di euro

Secondo gli ultimi dati, il taccheggio causi più danni economici dei furti con scasso e delle rapine. A disposizione diverse tecnologie come i sistemi a doppia antenna in radiofrequenza o le targhette antitaccheggio proposte da Laberstore.it

Taccheggio un fenomeno da 49 miliardi di euro

Il fenomeno del taccheggio è una piaga che tutti i commercianti conoscono molto bene: fa poca differenza che si tratti di articoli per il giardino, alimenti o oggetti tecnologici, il taccheggio non risparmia nessuno. È del 20 giugno il rapporto sulla situazione europea riguardo le perdite nel commercio, gran parte delle quali è dovuta proprio al taccheggio.

Pare che il taccheggio causi più danni economici dei furti con scasso e delle rapine. A livello europeo si stima un danno economico di circa 49 miliardi di euro all’anno che, in proporzione, rappresenta lo 2,05% del totale degli incassi annuali dell’intero settore. L’ammanco economico stimato solo per quanto riguarda l’Italia si aggira sui 3,3 miliardi di euro all’anno, un danno non indifferente.

Come anticipato, gli articoli rubati sono vari ma alcune categorie sembrano essere le predilette dai taccheggiatori “manolesta”. Nel settore alimentare gli articoli più gettonati sono alcolici, formaggi, carne, dolci e pesce inscatolato. Nel settore dell’abbigliamento le merci più attraenti per i ladruncoli pare siano accessori di vari tipi (bracciali, occhiali da sole e simili), maglieria, pantaloni e camicie mentre, come è facile prevedere, nel settore tecnologico sono gli smartphone a essere in cima alla lista dei desideri.

Vediamo altri dati: tra il 2016 e il 2017 è stato stimato un aumento della pratica del taccheggio di circa 0.19%. Interessante scoprire come la pratica del “afferra e fuggi” sia ancora la più diffusa ma tra le più comuni troviamo anche l’appropriazione indebita da parte dei dipendenti e diverse forme di frode come falsi ritorni di merce.

sistema-antitaccheggio-a-doppia-antenna-radiofrequenza labelstone.itDispositivi contro il taccheggio

Le contromisure più adottate sono molteplici e si tratta principalmente di riprese a circuito chiuso e dispositivi di antitaccheggio, spesso utilizzati insieme per potenziare l’effetto dissuasore e di controllo su chi potrebbe farsi facilmente tentare.

Sui dispositivi antitaccheggio, Labelstore.it si dimostra leader del settore, fornendo dispositivi all’avanguardia in grado di far desistere eventuali malintenzionati. L’azienda sviluppa, ad esempio, i sistemi a doppia antenna in radiofrequenza da sistemare agli ingressi e alle uscite, di facile installazione e con una struttura robusta e resistente, che vanno utilizzati con le etichette adesive specifiche, disattivabili, che è possibile anche stampare con finto codice a barre per farle passare inosservate.

Disponibili anche le classiche targhette rigide con placca antitaccheggio e laccetto in acciaio rivestito in gomma, per essere sempre tranquilli e non temere le mani lunghe.

Redazione
Informazioni su Redazione 833 Articoli
La redazione di ElettricoMagazine è composta da esperti di settore e technical writers che approfondiscono i temi legati all'integrazione impiantistica e connessa, l'energia, il comfort e la sostenibilità.