Retail intelligente ed efficiente: la risposta è EcoStruxure for Retail

EcoStruxure for Retail è l’ecosistema di Schneider Electric su cui convergono tutte le soluzioni necessarie a rendere un punto vendita più intelligente ed interconnesso, garantendo una gestione più efficiente del punto vendita e migliorando sicurezza e comfort

EcoStruxure Schneider Electric

Oggi si parla spesso di Smart Building, Retail intelligente ed efficiente, ma la maggior parte degli edifici soffre di inefficienze dovute a sistemi di gestione vecchi o obsoleti. È fondamentale procedere a ristrutturazioni e ammodernamenti attraverso soluzioni che vadano ad aggiornare le infrastrutture obsolete permettendo di monitorare, misurare e ottimizzare i consumi di energia per tutto il ciclo di vita dell’edificio, indipendentemente dall’età o dalle tipologie degli impianti esistenti.

Modernizzare edifici pensando solo al momento attuale però non è sufficiente: ogni passo di riammodernamento deve essere pensato a prova di futuro. Gli edifici intelligenti abbattono i tradizionali silos nella gestione dell’energia, integrando sistemi diversi, senza la necessità di eseguire una costosa installazione da zero. I vantaggi degli smart building possono essere applicati sia a singoli siti commerciali, sia a catene di punti vendita.

Schneider Electric – azienda che sta guidando la trasformazione digitale dell’energia – propone al mercato un portafoglio completo di servizi e tecnologie specifiche, in grado di ridurre i consumi in tutti i segmenti di mercato tra cui Retail, Industria, Sanità, Real Estate, Data Center, Utilities e Infrastrutture.

“L’offerta di Schneider Electric è caratterizzata da un elevato livello di digitalizzazione e integrazione e la nostra filosofia Innovazione ad ogni livello – dai sensori ai servizi – mira a ottimizzare l’efficienza operativa ed energetica sfruttando il reale potenziale economico delle innovazioni introdotte dall’Internet of Things” sottolinea Andrea Luca Natale, Business Development & Marketing manager EcoBuilding, Schneider Electric.

Unendo energia, automazione e software attraverso EcoStruxure, Schneider Electric fornisce la risposta per accrescere il valore negli edifici con sicurezza, affidabilità, efficienza e sostenibilità attraverso un ecosistema di building management connesso e dinamico – dai sensori ai servizi.

EcoStruxure sfrutta l’evoluzione tecnologica di IoT, mobility, sensoristica, cloud, analytics e cybersecurity per offrire Innovazione a tutti i livelli – dai prodotti connessi al controllo edge, fino ad app analytics e servizi.

Con EcoStruxure è possibile rendere una struttura Retail più intelligente ed interconnessa, migliorando la sicurezza, il comfort, l’esperienza di acquisto dei clienti, ottimizzando al contempo l’efficienza operativa e riducendo il consumo di energia” aggiunge Andrea Luca Natale.

Tre livelli di evoluzione

EcoStruxure for Retail è una piattaforma scalabile e basata su protocolli di comunicazione standard, che si articola su tre livelli:

il primo livello è quello dei prodotti connessi (Connected Products). Da alcuni anni i prodotti di Schneider Electric nascono nativamente collegabili, quindi oltre svolgere la loro funzione tradizionale (per esempio, quella di interruttore all’interno di un quadro elettrico) sono in grado di fornire informazioni sullo stato aperto o chiuso o sulle caratteristiche del flusso elettrico che li attraversa… Tutte le componenti sensori, attuatori, misuratori di energia, interruttori scatolati e di MT, telecamere, contapersone, ecc. sono coinvolte in questa evoluzione e costituiscono una base di informazioni disponibili.

il secondo livello è chiamato Edge Control: qui le informazioni vengono raccolte e devono essere trattate per implementare logiche di controllo che consentono di garantire la sicurezza e il funzionamento efficiente di tutti gli impianti.
A seconda delle caratteristiche della struttura Retail, Schneider Electric rende disponibili diverse famiglie di gateway e controllori (Com’X, HomeLYnk, SpaceLYnk, Automation Server) che consentono di integrare le informazioni provenienti dai Connected Products (o da prodotti di terze parti che utilizzano protocolli standard di comunicazione wired e wireless quali BACnet, EnOcean, KNX, LON, ModBus, ZigBee ), di implementare le applicazioni e di rendere disponibili al cliente le interfacce per la gestione degli impianti controllati.

Il livello Edge Control consente di controllare tutte le funzioni della struttura Retail tramite un’unica interfaccia grafica da locale o remoto fornendo una panoramica chiaramente strutturata di tutte le funzioni, le scene, le impostazioni e i valori. Le icone e le planimetrie interattive – completamente personalizzabili -consentono di orientarsi in maniera intuitiva e garantiscono la massima semplicità d’uso.
In caso di allarmi, guasti, segnalazioni vengono inviate automaticamente delle notifiche a utenti predefiniti.

il terzo livello è quello Cloud che consente di rendere disponibili tutte le informazioni relative al funzionamento di uno o più siti Retail e dei suoi impianti su una infrastruttura IT di alto livello, proprietaria del cliente o fornita da Schneider Electric.
A questo livello tutte le informazioni confluiscono in un vero e proprio Big Data all’interno del quale possono essere implementate applicazioni di Asset Management, di Predictive Maintenance, di Energy & Sustainability Management. A questo livello le informazioni possono essere scambiate con altre applicazioni anche di terze parti.

EcoStruxure for Retail
I principali domini tecnologici integrati da EcoStruxure for Retail

“Questa architettura consente di aggregare, condividere, analizzare i big data che descrivono tutti gli elementi e sistemi rilevanti per l’efficienza energetica nei punti vendita – aggiunge Andrea Luca Natale, – così come sviluppare applicazioni web e mobile semplici e intuitive che convoglino le informazioni necessarie per i diversi tipi di utilizzatori, al momento giusto e ovunque”.

EcoStruxure for Retail: risultati significativi

“L’approccio di Schneider all’efficienza energetica nel Retail è un processo circolare che parte dalle attività di diagnosi energetica e misurazione dei consumi e si sviluppa con la sistemazione dei fondamentali, tramite la sostituzione o l’aggiornamento di apparecchiature e singoli sistemi con prestazioni più efficienti, l’automazione e il controllo dinamico di illuminazione, HVAC-R, schermature solari, distribuzione elettrica e rinnovabili, per arrivare infine al monitoraggio energetico” evidenzia Andrea Luca Natale.

A seconda degli interventi è possibile raggiungere una riduzione dei consumi energetici di un singolo punto vendita dal 20% al 40% nei primi 12 mesi con un tempo di ritorno sull’investimento inferiore ai 3 anni.

Ma è bene sottolineare che i benefici di EcoStruxure non si non si limitano a efficienza energetica, sicurezza e comfort, ma hanno anche un impatto positivo sulla gestione operativa dei punti vendita grazie a funzioni come diagnosi remota degli impianti, teleassistenza, controllo di qualità e continuità dell’energia.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1158 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.