Maratona di Parigi 2019: Schneider Electric punta sui “Green Runner”

Si terrà il prossimo 4 aprile l'edizione 2019 della Schneider Electric Marathon de Paris. Un'occasione per promuovere uno stile di vita migliore, anche attraverso una corretta gestione dell'energia e dei relativi consumi

Schneider Electric Marathon de Paris

Il 14 aprile 2019 si terrà la Schneider Electric Marathon de Paris: Schneider Electric invita i partecipanti a unirsi alla comunità dei “Green Runner”, ambasciatori per città più vivibili.

Schneider Electric vuole ispirare i runner a partecipare alla gara per costruire un futuro più sostenibile: per questo l’azienda si impegna a rendere la Maratona di Parigi al 100% a zero emissioni, compensando le emissioni di anidride carbonica legate allo svolgimento.
L’obiettivo è promuove la creazione di città più vivibili nelle quali una migliore gestione dell’energia è in grado di produrre un impatto positivo sulla qualità della vita.

Come diventare un Green Runner

Far parte dei Green Runner significa credere in un futuro migliore, essere consapevoli delle scelte quotidiane e lavorare per costruire città più sostenibili.
Sul sito dedicato sono presenti consigli e informazioni per entrare in questa comunità. Inoltre, ogni settimana è possibile partecipare a una sfida online volta a ridurre le emissioni: per ogni 65 kg di CO2 risparmiata dai Green Runner nel completare le sfide, Schneider Electric si impegna a donare una lanterna solare Mobiya, una cucina a biomasse migliorata e dieci semi di mangrovia alle ONG che sono sue partner in Africa e nell’Est Asiatico.

Green runnerSchneider Electric Marathon de Paris è infatti la seconda maratona più popolare, dopo quella di New York: parteciperanno circa 7.000 persone tra clienti, partner e dipendenti dell’azienda.
“Come sponsor della Maratona di Parigi vogliamo coinvolgere i nostri dipendenti, i clienti e i partner a impegnarsi con noi per favorire la sostenibilità nelle città – ha detto Chris Leong, CMO di Schneider Electric – Con le nostre soluzioni per edifici, industrie e case rendiamo le città più sostenibili”.
Il Kenya sarà il principale beneficiario della compensazione delle emissioni: Schneider Electric investirà in Livelihoods Fund collaborando con Climate Pal per espandere il progetto Hifadhi, che distribuisce cucine economiche a biomasse e semi di albero nella zona dell’Embu East District in Kenia.

Pur producendo solo il 4% delle emissioni globali di gas serra, ben il 65% della popolazione africana sta subendo un impatto diretto dal cambiamento climatico. Schneider Electric ha pertanto realizzato diverse iniziative di sostenibilità in Africa: ha dato acceso all’energia a 45.000 studenti di scuola elementare, ha stretto una partnership con i Salesiani di Don Bosco per formare giovani elettricisti in un istituto di Nairobi e ha installato il sito di assemblaggio delle soluzioni microgrid solari Villaya Microgrid.

Come partecipare alla Maratona di Parigi

Schneider Electric Marathon de Paris si snoda all’interno della città costeggiando la Senna e toccando i quartieri più noti della città.
La settima edizione della gara, che si svolgerà il 14 aprile 2019 partendo dagli Champs-Elysées alle 8:45, sarà ancora più inclusiva. Le donne inizieranno la gara 15 minuti prima degli uomini, così i primi arrivati di entrambi i sessi arriveranno al traguardo insieme.

Per aumentare la partecipazione dei giovani, Schneider Electric ha infine assegnato 150 iscrizioni gratuite alla Maratona a studenti universitari di economia e ingegneria. Dipendenti Schneider Electric e altri volontari aiuteranno i partecipanti in carrozzina.
Tutte le informazioni per partecipare alla Schneider Electric Marathon de Paris si trovano a questo indirizzo.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1209 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.