Le Smart Grid abilitano la transizione energetica

“Il ruolo delle smart grid nel sistema elettrico: evoluzione tecnologica delle reti” è il Libro Bianco sulle reti intelligenti che evidenzia le esperienze nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative per affrontare le sfide del sistema elettrico

Smart Grid Libro Bianco Anie

Il mondo dell’energia elettrica sta vivendo una fase di profondo cambiamento iniziata con la liberalizzazione del settore e proseguita con la diffusione degli impianti da fonti rinnovabili che ha portato a un ripensamento dei criteri di pianificazione ed esercizio dei sistemi elettrici di potenza e a un coinvolgimento sempre più spinto dell’utenza diffusa passiva, attiva o mista nell’attività di conduzione delle reti elettriche.

Inoltre, l’evoluzione dell’Information Technology ha sviluppato tecnologie di gestione dei dati che rendono accessibile l’informazione sul flusso di energia che è alla base dei sistemi Smart. Questi ultimi diventano quindi dei facilitatori dell’integrazione in rete delle fonti rinnovabili, in particolare fotovoltaico ed eolico, accanto agli approcci tradizionali.

libro bianco Smart Grid AnieIn questo scenario si inserisce la Strategia Energetica Nazionale che ha come obiettivo di rendere il sistema energetico nazionale più competitivo, più sostenibile, più sicuro.

Anie Energia ha realizzato – in collaborazione con RSE – il Libro Bianco sulle reti intelligenti “Il ruolo delle Smart Grid nel Sistema Elettrico: evoluzione tecnologica delle reti” che analizza il ruolo e i driver di sviluppo della tecnologia per rendere la rete elettrica più smart.

La strada è quella di creare una filiera italiana integrata, per consentire al Paese di conquistarsi la leadership nel settore delle tecnologie per le Smart Grid. L’Italia è già in una posizione avanzata per l’elevato livello di automazione del sistema di trasmissione e distribuzione, la numerosità di contatori elettronici installati e la densità di generatori fotovoltaici nella rete MT e BT e di generatori eolici sulla rete AT.

In diverse regioni si stanno sperimentando soluzioni Smart Grid per gestire la rete in modo ancora più avanzato, e anche soluzioni Smart Storage attraverso l’utilizzo di sistemi di accumulo, automazione e protezione avanzati.

L’esigenza di creare una filiera Smart Grid “made in Italy” può rappresentare un vantaggio competitivo per il sistema industriale italiano per offrire applicazioni modulari, integrate, interoperabili e razionali.

Fondamentale per lo sviluppo delle Smart Grid, le tecnologie per la comunicazione e la condivisione di dati che necessitano di un protocollo in grado di supportare la comunicazione e garantisca semplicità di configurazione e flessibilità nella riconfigurazione dinamica del flusso dati.

Monitoraggio e raccolta dati da diversi sensori posti in rete, applicazioni di controllo e regolazione, applicazioni di protezione/sicurezza (cybersecurity) sono i tre filoni su cui si sta lavorando.

Il Libro Bianco vuole essere uno strumento utile per conseguire gli obiettivi indicati, attraverso una sintesi delle tecnologie disponibili e dei lavori in corso, e un focus sul quadro normativo in continua evoluzione, rendendo evidenti le opportunità che le Smart Grid offrono.

Suddiviso in 5 capitoli offre una fotografia chiara ed esaustiva dello stato dell’arte delle Smart Grid e offre una visione su sviluppi futuri grazie a 9 casi applicativi innovativi.
Il volume può essere scaricato dal sito Anie.

Avatar
Informazioni su Alessia Varalda 1296 Articoli
Ingegnere elettrotecnico con esperienza come Project Manager presso un'importante multinazionale attiva nel settore dell'energia e dell'automazione. La curiosità verso le tecnologie innovative e le soluzioni all'avanguardia nel mondo delle energie (tradizionali e rinnovabili) mi ha portata a lavorare per 14 anni presso un importante editore di riviste tecniche di settore scrivendo di home&building automation, illuminazione, comfort, efficienza energetica e sostenibilità.